Giri non scendono durante cambio marcia

Maurizio156

Nuovo Alfista
22 Gennaio 2024
5
3
4
Regione
Piemonte
Alfa
156
Buonasera a tutti,
Ho acquistato da poco una 156 1.8 ts del 2001 140cv con elettronica me7.3.1 (farfalla elettronica).

Durante il cambio marcia il motore rimane accelerato per un paio di secondi, poi scende di giri. Questo la rende molto poco piacevole da guidare.

Il mio meccanico ha effettuato la pulizia corpo farfallato ma senza risultati.
Abbiamo anche "ritarato" la farfalla ma nulla.
Sembrerebbe un problema diffuso nei 1.8ts, all'epoca si dice che con examiner si collegassero direttamente sul pettine centralina ed mettere un nuovo software con la correzione della problematica.

Qualcuno ha avuto problema simile?

Grazie a tutti
Maurizio
 
Non è un problema....è così
 
Ciao Melo81, grazie della risposta.
Cioè è un "difetto" di tutte?
Strano che la farfalla rimanga aperta per un paio di secondi dopo aver premuto la frizione.
Su tutte le vetture avute fino ad oggi non ho mai riscontrato questa particolarità.
 
Dopo aver avviato il motore stacca il debimetro e fai un breve giretto e vedi come si comporta.
Ovviamente memorizzerà l'errore del debimetro.
 
Sembrerebbe un problema diffuso nei 1.8ts, all'epoca si dice che con examiner si collegassero direttamente sul pettine centralina ed mettere un nuovo software con la correzione della problematica.

Con la mia vecchia 156 1.8 TS 1 serie mai avuto problemi, ne di minimo ne di farfalla che rimane aperta un orologio, il problema diffuso su queste motorizzazioni in generale era il minimo ballerino e debimetro (nel debimetro c'era un difetto su una resistenza che ero riuscito a risolvere, ai tempi avevo inviato una nota a FCA spiegando la problematica), ma basta cambiare meccanico e la macchina cambia musica.

Fai fare una diagnosi approfondita, quando non si sa che pesci pigliare e facile dire difetto diffuso.

Gli antichi Egizi costruirono le piramidi a mani nude, oggi con tutta la tecnologia che abbiamo a disposizione non riusciamo a fare 2+2.
 
Appena si preme l'acceleratore per il cambio marcia la centralina ingrassa lievemente per qualche millisecondo, da qui questa situazione...è tutto normale...
Trane ovviamente che accelera di altri 2000 giri, allora va controllato tutto ciò che è in aspirazione tubi forati, pulizia corpo farfallato ecc.
 
Da come ho capito io ma potrei sbagliarmi gli rimane accelerata per qualche secondo e immagino che in queste condizioni al cambio marcia tende a dare il colpo in avanti in quanto i giri motore sono ancora troppo alti. (tende a scalciare).
 
  • Like
Reactions: Melo81
Buonasera a tutti,
Ho acquistato da poco una 156 1.8 ts del 2001 140cv con elettronica me7.3.1 (farfalla elettronica).

Durante il cambio marcia il motore rimane accelerato per un paio di secondi, poi scende di giri. Questo la rende molto poco piacevole da guidare.

Il mio meccanico ha effettuato la pulizia corpo farfallato ma senza risultati.
Abbiamo anche "ritarato" la farfalla ma nulla.
Sembrerebbe un problema diffuso nei 1.8ts, all'epoca si dice che con examiner si collegassero direttamente sul pettine centralina ed mettere un nuovo software con la correzione della problematica.

Qualcuno ha avuto problema simile?

Grazie a tutti
Maurizio

Direi che non è normale, controlla che non ci siano indesiderati ingressi d'aria da qualche manicotto in gomma che magari si evidenzia nel momento della cambiata, quando il motore ha delle escursioni.

Io ripeterei la pulizia accurata della farfalla magari prestando attenzione al tipo di lubrificante (magari) utilizzato per la farfalla.
Il fenomeno si presenta anche da ferma dando rapidi colpi di acceleratore?
 
  • Like
Reactions: Antonio156alfa
potrebbe essere rimappata. una delle modifiche che si fa è proprio qll di mantenere i giri motore al cambio marcia
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Buonasera a tutti e grazie per le molte risposte.
Farfalla pulita - no dtc/errori - ma....oggi abbiamo scoperto che il debimetro è quello della euro2 mentre la mia è euro3.

Non so possa generare problemi, domani arriva il debimetro corretto e lo montiamo.
 
X