Giulietta rubata :( :'(

Discussione in 'Vivere con Giulietta' iniziata da red95, 21 Giugno 2017.

  1. Innanzitutto aggiungo che in qualche versione di Giulietta, mi pare a GPL,il relè che sta nella scatola fusibili nel motore, anzichè T17 è T10 quindi occhio a chi vuole interrompere i fili da quella parte, e comunque non interrompete i fili piccoli che comandano la bobina questo relè perché vi potreste ritrovare l'errore in centralina,ma sempre e solo il filo di potenza che porta l'alimentazione alla pompa, qual'ora vi dimenticate all'avviamento di ripristinare con l'interruttore nascosto,
    Poi quoto il disegno di sirisud, è come lo avrei fatto io.
     
    A iddi e siriusd piace questo messaggio.

  2. Scusa ma io sono ormai circa 25 anni che non armeggio più con diodi, resistenze, condensatori e quat'altro di elettronico, armeggio solo con collegamenti industriali, civili e sui macchinari, quindi relè, trasformatori, teleruttori ed altro ma non più con componentistica. Non riesco ha capire a cosa servano tutti quei componenti frà il pulsante ed il relè, perché non mettere solo il pulsante, o interruttore in base al relè se sia passo passo o no? potresti spiegarmi vorrei capire, io ho sempre sete di informazioni perché nella vita non sai mai quando una di esse può servirti.
    Grazie
     
    A iddi piace questo elemento.
  3. Ho inserito un mosfet controllato da un pulsante in quanto si parlava di chiave elettronica, centralina e quant'altro (sarà una di queste che adotterò). Se non si vuole inserire nulla di tutto questo ovviamente si può sostituire il mosfet con un semplice pulsante! ;)
     
    A iddi e fabereng piace questo messaggio.

  4. a ok, adesso ho capito.
    grazie
     
    A iddi e siriusd piace questo messaggio.
  5. #245mauretto 60,4 Ottobre 2017
    Ultima modifica: 4 Ottobre 2017
    Riprendo il post che ho interrotto bruscamente prima.
    E' corretto usare un relè a doppio scambio, in quanto da maggiore affidabilità, ( io ne ho usati due, totale 4 scambi in parallelo), e consiglio di usare non i relè automobilistici come quelli che sono nella scatola fusibili, ma quelli usati in elettronica, in quanto hanno dei consumi di corrente bassi e quindi non scaldano nemmeno dopo diverse ore con il motore acceso.Ci sono relè con scambi da 10-12 ampere che in parallelo aumentano.
    Per quanto riguarda l'uso del mosfet,in questo caso si può ritenere non essenziale in quanto anche un piccolo interruttore è in grado di far passare almeno 0.5 ampere, ed i relè per elettronica assorbono meno di 0.1 ampere
    Il positivo che alimenta il relè io l'ho preso direttamente dal filo che alimenta la pompa, a monte ovvio, e quindi è sotto quadro e quando il relè della vettura alimenterebbe la pompa automaticamente alimenta pure il nostro relè di interruzione.
    I relè li ho ubicati sotto il coperchio di plastica che copre il gruppo pompa sopra il serbatoio, e da li esce solo un piccolo filo in più che fornisce la massa al nostro relè aggiunto.Praticamente non si vede nulla !
    Poi mi correggo di quanto ho scritto al post 235, I FILI CHE VANNO AL GRUPPO POMPA SONO 4 e non 5 come erroneamente ho detto. Cinque fili ci diventano a lavoro eseguito. Poi tutta la nostra fantasia, abilità ed ingegno per dare quella massa al relè aggiunto in maniera più impensabile che rende molto valido il nostro antifurto.
    Capirete bene che con questo semplice dispositivo, se nascondete bene il modo di dare la massa al relè,e fissate il divano con bulloni tipo antifurto ruote per portare via la vostra vettura ci vuole solo il carro attrezzi.
    Anche perchè il ladro non sempre sa quale è il filo interrotto e dove!
     
    A iddi e ziopalm piace questo messaggio.

  6. Scusa ma non ho capito un passaggio, dici di aver fatto uscire solo il filo di massa per il relè, ed i fili del pulsante, chiave magnetica o altro che attiva la bobina del relè dove li fatti uscire?
    Se il relè e sotto al coperchio dovrebbero uscire di li anche quel filo.
    Scusa le domande ma ancora non ho smontato il sedile e quindi non ho presente gli spazi disponibili.
     
    A iddi piace questo elemento.
  7. Mauretto e Fabereng, stiamo utilizzando la discussione di Red95 ma anche al fine di rendere più fruibili le varie osservazioni cosa ne pensate di aprirne una nuova proprio dedicata alla sicurezza?
    Magari anche con spunti relativi alla sicurezza delle nostre case, anche questi potrebbero tornare utili.
    Se siete d'accordo potete aprirlo voi?
    Io non sono molto esperto e magari lo apro nella sezione sbagliata.:(:(:(:(
     
    A fabereng piace questo elemento.
  8. Il relè di interruzione entra tranquillamente sotto il coperchio di plastica che sta sul pianale metallico sotto la seduta del divano posteriore, in quanto li sotto ci sono i fili che vanno dentro il serbatoio. Io in quel punto ho fatto l'interruzione del filo grigio - verde, ed il relè incollato per bene sulla paratia metallica a lato sempre sotto il coperchio di plastica tondo. Considera che tra il serbatoio e la paratia metallica che lo separa dal divano posteriore c'è spazio per molti relè! Dal momento che come ho detto l'alimentazione positiva della bobina del relè è la stessa che porta la corrente alla pompa,e sarebbe quella che viene dal relè T17 oppure T10 una volta interrotta dal relè questa non arriva alla pompa.Ovviamente l'alimentazione per la piccola bobina del relè la prendi da questo filo prima dell'interruzione che vai creando con il relè!! ecco li che serve un solo piccolo filo che porta la massa alla bobina del relè per ripristinare il collegamento interrotto appunto dal relè. Una volta che esce, nastrato il tutto è anche garantita la non invasività dell'intervento.
    Fammi sapere quando lo togli,ma vedrai è più facile a fare che a dirsi.
    Come posso faccio uno schema ma e lo posto, perché non posso rismontare tutto.
     
  9. Si, l'idea mi sembra buona, adesso ne stiamo parlando qui perché in questa discussione è nata la necessità di contrastare il furto, Ed anche io non sono un mago dei forum, ma credo che il prossimo che fa il lavoro se fa qualche foto può postare e commentare il tutto nella sezione
    Guide Fai da te
    Sperando che non ci siano troppi malfattori,:D:D che leggono forum, e considerando pure che questo in fondo in fondo non è un lavoro alla portata di tutti, ma solo di chi ha dimestichezza con il saldatore, ed impianti elettrici fatti a regola, in quanto un lavoro fatto come qualcosa che ho visto spesso in giro, con fili nastrati ed appiccicati alla buona, non so se garantirà l'affidabilità nel tempo. Ricordiamo che DEVE essere affidabile pure in autostrade, gallerie, curve ecc.
    Quindi fili di qualità saldati, guaina termorestringente, e relè di marca e surdimensionati tipo Feme, Finder o Panasonic.O simili
    E' anche vero che un lavoro di questo tipo fatto bene rende superfluo qualsiasi altro intervento di antifurto, considera che la vettura non parte neanche con la sua chiave,la sua centralina, la sua presa obd ecc, ecc,
     
    A fabereng, iddi e ziopalm piace questo elemento.
  10. Nella 156, in serie al circuito di alimentazione della pompa, lato massa, c'e' l'interruttore inerziale posizionato sotto il sedile guida.
    Se nella Giulietta e' uguale vi consiglio di interrompere lì l'alimentazione della pompa.
    Cavi piu' corti, smonti solo :)...... 1/2 auto e rele' lontano dalla benzina!
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Consigli per Giulietta nuova Vivere con Giulietta Lunedì alle 19:54
Giulietta illuminazione quadro Vivere con Giulietta 2 Ottobre 2019
Giulietta 1.6 120cv Vivere con Giulietta 27 Settembre 2019