Gpl su MultiAir

Discussione in 'GPL' iniziata da Slevin, 1 Dicembre 2010.

  1. Perché lo chiedi qui nel garage privato di un utente? C'è più di una discussione apposita sull'argomento.
     
    A andrea-cesenat piace questo elemento.
  2. Ho installato l'impianto GPL tre anni fa, quando la mia Giulietta aveva 78.000 km. Ho superato il 142.000 km. La macchina va benissimo, non ti nascondo che qualche noia l'ho avuta, mi è bastato cambiare il filtro gas e usare qualche volta l'additivo, così ho risolto. Hai tutti i vantaggi del motore benzina, ma se come me devi fare molti km è la miglior soluzione. Faccio circa 300-330 km con un pieno da 20 euro circa, risparmiando quasi 1500 euro l'anno in carburante, mi sono ripagato l'impianto in meno di un anno. Solo un consiglio personale, non da problemi ma in Dynamic (quando decido di spingere parecchio) vado solo a benzina,
     
  3. Salve a tutti raga.. sono nuovo de forum , ho acquistato una Giulietta multiair 170cv ed avevo intenzione di gasarla ...
    Ho fatto un paio di giri da diversi installatori brc
    Mi hanno consigliato il Sequent 32 obd , parlando con L installatore mi ha detto che una volta fatto L impianto devo decidere che mappa far mettere e che praticamente se la tara su il normal nel momento in cui userò il dynamic ad un certo numero di giri passa automaticamente a benzina , mi date una mano a capire questa cosa è sopratutto se sia vera .. grazie in anticipo
     
  4. Anche se questa della
    Mappatura mi sembra veramente una presa in giro , mi sa che questo installatore ne sa poco
     
  5. Ciao a tutti,
    fine 2013 appena acquistato la giulietta ho fatto installare un impianto a gpl Emer, azienda bresciana, con riduttore di pressione adatto al multiair. Percorsi circa 60mila km, circa 12 mila/anno, nessun problema finora.
    In dinamic si avverte un pò il gradino di coppia quando entra la turbina, tuttavia con un pò di accortezza è guidabilissima. Ovvio che a benzina è più fluida ed immediata nelle accellerazioni, per il resto anche a gpl raggiunge la velocità massima e da soddisfazioni comunque in accellerazione.
    Non consuma olio e rimane sempre pulito trasparente.
    Quindi per la mia esperienza il multiair è molto adatto alla trasformazione, tutto sta nel fare una buona mappatura.
     
  6. Fai 150 mila km e poi vediamo se sei della stessa idea... i motori finché sono nuovi vanno abbastanza bene poi a 100/150 mila si sfondano le valvole e devi fare testata... può essere che regga bene ma su motori progettati per andare a benzina il gas non è che sia il massimo...
     
    A zagros piace questo elemento.
  7. Sinceramente con metano prima e gpl ora non sono mai stato dal meccanico tagliandi esclusi.
    I problemi a cui fai riferimento sono solo su alcuni motori con le sedi valvole tenere, per esempio quelli delle case giapponesi per i quali è necessario raffreddarle con il flashlube.
    Personalmente con la Lancia K a metano ho superato i 270 mila km.
    Un collega giusto ieri ha superato i 260 mila km con una Honda Jazz del 2009.
    Il gpl e soprattutto il metano non inzozzano l'olio come la benzina (per non parlare del gasolio...), per cui le proprietà lubrificanti durano molto più a lungo non generando residui carboniosi/incombusti, lasciando l'olio, il filtro e le candele linde, non a caso lo sostituisco ogni due anni.
    Inoltre, hanno un potere antidetonante equivalente maggiore della benzina, idem le emissioni inquinanti sono di gran lunga inferiori rispetto alla benzina.
    I motori turbo sono progettati per resistere a pressioni e temperature più elevate rispetto agli aspirati per cui sono più adatti alle trasformazioni anche se più complicati, il tutto sta nell'esperienza dell'installatore nell'affinare la mappatura visto che gli attuali impianti squenziali fasati si appoggiano alla centralina nativa dell'auto.
    Comunque non voglio convincere nessuno, è semplicemente la mia opinione basata sulla mia esperienza.
     
    A CristianZio77 e alex1975bz piace questo messaggio.
  8. Non serve che mi spieghi come sono fatti i motori perché faccio il meccanico e quello che scrivo sono cose che ho visto di persona e imparato negli anni di mestiere... il gpl e il metano aumentano molto le temperature in camera di scoppio e basta poco per bruciare guarnizione testa o valvole.. il multiair e un sistema delicato... comunque la Fiat lo fa la panda a metano bicilindrico che è multiair però non credo che il sistema sia uguale e usi lì stessi materiali del benzina.. le prime multipla avevano parecchi problemi a metano sulla testata.. poi hanno fatto modifiche ai materiali... ora ognuno è liberissimo di fare come vuole ma secondo le mie esperienze il motore dura metà che a benzina... e la manutenzione e molto più costosa e più facile avere problemi vari...
     
    A ziopalm piace questo elemento.
  9. Io per esempio so che il motore fiat T-Jet è uno dei più affidabili per la trasformazione a gpl. Il multiair invece lo hanno sconsigliato proprio per la complessità del motore come dice @gigivicenza
     
  10. Prima di trasformare il mio multiar 170 cv nel 2013 mi sono informato basandomi sull'esperienza di altri che lo avevano già fatto nel 2010 e che avevano già percorso oltre 100 mila km.
    E' stato scelto un riduttore di pressione sovradimensionato e degli iniettori di una azienda che produce valvole a gas.
    Per il resto tutti i motori del gruppo Fiat da me trasformati negli anni non hanno avuto nessun tipo di problema per la temperatura maggiore, nemmeno per valvole e testata.
    Il figlio dell'installatore ha una giulietta multiar trasformata a gpl e ne aveva trasformate altre tre con successo prima della mia.
    Però se volete gufare ancora non mi sconfinfera più di tanto.:)
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Domanda: posizione corretta iniettori gpl GPL 20 Marzo 2019
Problema Gpl instabile GPL 25 Febbraio 2019
Turbo non spinge a gpl GPL 5 Gennaio 2019