Guida smontaggio radiatore riscaldamento alfa 146

Discussione in 'Guide Fai da te' iniziata da Gremlin, 16 Febbraio 2009.

  1. ..è probabile la leva che comanda il rubinetto sia collegata ai comandi del climatizzatore
    (con qualche ferretto o un cavo flessibile), in pratica una finezza per non far girare l'acqua e non
    far scaldare la console e l'abitacolo quando il riscaldamento non serve, piuttosto che (non credo)
    un rubinetto solo di "servizio" (comandabile a mano durante la manutenzione/smontaggio impianto)..
    ..nel caso potrebbero essersi danneggiati i collegamenti alla leva..magari per arrivare alla leva
    del rubinetto ed ai suoi comandi c'è da smontare un po' meno che per estrarre il radiatorino..
    ..più che altro è un augurio per te o per chi dovrà metterci le mani :)

    ..comunque prima di interventi complicati verifica se c'è un rubinettino sulle tubazioni
    nel vano motore in posizione alta e vicino al parabrezza da cui poter far uscire
    eventualmente una bolla d'aria che blocca il circolo dell'acqua nel circuito del radiatorino
    (spurgo del sistema, su alcune auto c'era in quanto a volte necessario)..

    ..idem (facile lo saprai già, lo dico per scupolo) controlla che il motore arrivi almeno
    a 85°C sul cruscotto, sennò potresti avere la valvola termostatica del circuito principale
    esausta che rimane aperta e in inverno non fa scaldare facilmente l'acqua nel circuito..
     
  2. La. Valvola termostatica sui lunghi tratti da i numeri, sul cruscotto di segna 50-60gradi anche dopo decine e decine di km, il suo dovere sembra farlo solo in città, difatti non appena mi ributto fra traffico e semafor raggiunge i 90 gradi ma nell'abitacolo l'aria è sempre fredda.
    Quel rubinettino in gomma sui tubi di cui mi hai parlato non lo ha purtroppo, lo avevo visto anch'io su alcune immagini. I comandi dalla plancia sembrano funzionare, muovendo la leva temperatura da freddo a caldo si sente perfettamente anche il movimento della paratia che devia il flusso dell'aria.

    Non mi rimane che tentare di dare una sciacquata intensa al radiatorino, smontando i due tubi dal vano motore che è più comodo e collegando un tubo con acqua corrente. Io non sono per niente pratico potrebbe essere una soluzione secondo te?
     
  3. Prima cambia il termostato e fai il cambio del liquido ;)
     
  4. Ciao..come dice Camionaro, intanto hai per certo la valvola termostatica bloccata aperta,
    cioè la sua cartuccia interna (mi pare contiene una gelatina termosensibile o del gas)
    che normalmente a freddo contrasta la molla di apertura e chiuderebbe la valvola quando
    l'acqua non è abbastanza calda, è usurata, così la valvola rimane sempre aperta per azione
    della sola molla, con l'acqua che arriva sempre al radiatore del motore; considera che è una
    usura normale dopo qualche anno di uso, cioè i termostati si cambiano abbastanza spesso..

    ..il fatto che in città arrivi a 90 gradi non è perchè la valvola si rimette a funzionare,
    ma perchè il radiatore del motore riceve meno aria e l'acqua riesce a scaldarsi un po'..

    ..per il rubinettino di spurgo nel vano motore, se non c'è sui tubi che vanno verso
    l'abitacolo dai un'ultima controllata giusto per scupolo anche in altri punti
    dell'impianto (vicino al radiatore motore), alcune hanno hanno necessità
    di spurgare il circuito da bolle d'aria altre no e non hanno punti di "sfiato"..

    ..secondariamente potresti avere un problema al radiatorino del riscaldamento,
    magari una bolla d'aria o in intasamento, oppure un leveraggio non funzionante
    che comanda il rubinettto sul lato del radiatorino..l'idea di risciacquarlo ci sta,
    valuta se non fare prima il termostato, se va a fortuna magari riparte da solo
    anche il radiatorino..
     
  5. C'entra magari poco ma avevo il tuo stesso problema sulla 164 e come ho cambiato la termostatica e intanto che c'erano il liquido, ho risolto brillantemente ;)
     
  6. È da sostituire il termostato secondo te? Non posso continuare a sfruttarlo finché i 90gradi me li raggiunge quando il radiatore prende poca aria e la ventola attacca regolarmente?
     
  7. ..il termostato peggio di così non diventa, è già sempre aperto, in pratica è come non averlo;
    se ora non hai tempo/budget puoi anche tenerlo così per l'estate, volendo anche per anni, in pratica
    il motore non rischia niente di particolare a rimanere più freddo (a livello teorico, quando è a 85-90 °C
    le tolleranze meccaniche e l'accoppiamento testata-basamento sono più vicine a quelle di "progetto"
    e reggono meglio eventuali strapazzate, ma in pratica la differenza da 60°C è poca)..

    ..comunque alla lunga non hai un risparmio, avrai il motore che consuma leggermente di più del dovuto
    quando rimane a 50-60°C, e in inverno/pioggia rischi di non riuscire a sbrinare/disappannare i vetri
    anche se il radiatorino del riscaldamento fosse al 100%..c'è un vago rischio di fare incidenti..
     
  8. Puoi fare come meglio credi, anche stare in macchina con giubbotto,cuffia e guanti :D
     
  9. #39bobkelso,6 Marzo 2016
    Ultima modifica: 6 Marzo 2016
    ..eh volevo dirglielo anch'io ma poi ho visto che è in Puglia,
    in effetti li il "freddo" in l'inverno è relativo, beati loro :)
    ..per dire ieri ero a Voghera, ha fatto 10cm di neve in una giornata di Marzo
    e senza sbrinavetri e riscaldamento sarebbe stato "scomodo" girare in auto..
     
  10. Non trovo altri sfiati purtroppo, a parte la vite in plastica sulla spalla del radiatore, è possibile che spurghi solo lì? Ho controllato persino sotto il coperchio coprimotore ma niente. Ringrazio tutti per i consigli. La termostatica non è mai stata sostituita in 190.000km, nonostante il budget ridotto a causa perdita lavoro sarà il prossimo acquisto che farò, distribuzione appena fatta, ho pulito il debimetro che me la faceva scoppiettare di brutto a freddo e il suo motore adesso da fermo ruggisce che è una bellezza. Carrozzeria e interni tenuti benissimo non posso permettermi di trascurarla, anche perché di problemi non me ne ha mai dati. Non appena avrò risolto la questione radiatorino mi dedicherò alla sua velocità di punta. Devo capire come mai(su pista) oltre i 140kmh non riesco a farla andare, praticamente si addormenta. È stata ferma un anno purtroppo per via del mio problema, andava a meraviglia anche alle alte velocità. ( 1-forse non è stata messa in fase a dovere? Qualcuno mi ha detto che per la messa in fase dei twin spark bisogna portarla in alfa perché hanno gli attrezzi adatti.
    2 - Il debimetro lo vuole nuovo?
    3-Oppure non riceve un impulso dalla centralina dato che alla velocità di 140kmh la temperatura sta completamente giù?)
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
guida pulizia corpo farfallato Guide Fai da te 2 Gennaio 2014
Verniciatura Minigonne-Guida con foto-Tutto qui Guide Fai da te 21 Febbraio 2011
Alfa 145-146 - Verniciatura specchietti in tinta-Guida con Foto-Tutto Qui Guide Fai da te 24 Settembre 2010