Il valore futuro garantito

Discussione in 'Aree tecniche e informative' iniziata da Swordsman, 25 Febbraio 2019.

  1. Come si deve intendere esattamente questo termine, che oggi sempre più spesso è presente nelle proposte commerciali?
    Si tratta di un patto "chiaro" tra venditore e acquirente, per il quale si dilaziona il pagamento, ad esempio metà ora e metà alla fine, oppure anche nel NLT per chi vuole acquistare definitivamente la macchina.
    Ma... davvero è conveniente per chi compra?
    Faccio l'esempio del NLT. Se oggi fai un contratto per un diesel, tra tre o cinque anni, il mezzo varrà... poco, probabilmente, magari anche meno del "valore futuro garantito".
    E' probabile quindi che sia una condizione vantaggiosa solo per chi sa già che dopo tre o cinque anni vuole passare ad un nuovo mezzo, e quindi ha in "mano" un valore certo e prefissato per trattare sul nuovo contratto.
    Ma per chi vuole acquistare tradizionalmente, la tipica offerta "ora mi dai tot migliaia di euro, poi per tre anni paghi una rata modesta, e infine se la vuoi devi versare altri tot euro prefissati", beh... forse non è molto conveniente.
    Che ne dite? Qualcuno ha comprato o noleggiato con questa formula?
    grazie