MOTORE IN 5a BLOCCATO A 5000 RPM

Discussione in 'Aree tecniche e informative' iniziata da LuigiAutore, 15 Dicembre 2018.

  1. Per i pneumatici ho sotto quelli prescritti da libretto, le pressioni sono 2,5 bar a fronte dei 2 bar richiesti, per una questione di minimizzare il beccheggio e la deriva, sento la differenza nell'avere una spalla più rigida. Ho notato un'avantreno più violento ( come piace a me) nei cambi di direzione . L'assetto della mia 156 SW e già di suo abbastanza rigida e con campanatura positiva di qualche grado.
     
  2. Lascia perdere la geo var...
    Il REALE funzionamento lo trovi solo sui damos che si usano per rimappare la ecu il manuale alfa è generico non è scritta al 100% la logica di funzionamento
    Se vuoi vedere attivarsi la geo var a 1500 giri o più in basso, devi accelerare a fondo gia dal minimo: a questo serve avere condotti lunghi, favorire il riempimento dei cilindri e quindi la coppia in base all'apertura del pedale; a mio avviso e per esperienza ti dico chiaramente che funziona bene e non potrebbe mai essere causa del fatto che mura sopra i 5000rpm
    Le cose sono due: o c'è una quinta più lunga dell'originale ( ma poco sopra hai detto di no...), o l'auto gira magro in alto e mura a causa di errata carburazione, quindi hai il debimetro che non ragiona più...l'hai misurato al variare delle accelerazioni con Multi Ecu Scan ?
     
  3. La modifica della lunghezza del collettorre non dipende assolutamente dal modo di accelerare ma dal regime di rotazione del motore che nel caso del 2,0 16V TS VIS è chiaramente indicato sia sui manuali ufficiali che su quelli clonati.

    Se proprio vuoi fare una simulazione di condotti corti ovvero massima potenza a regime "alto" ti basta staccare il tubicino della depressione. Così facendo mantieni in posizione "short" il collettore a qualsiasi regime.

    Se hai una certa sensibilità dovresti avvertire una piccola differenza di coppia in basso.

    Comunque anche questa prova non è significativa dal momento che non sai se il collettore sia bloccato in una certa posizione.

    Ti ripeto controlla l'apertura farfalla via diagnosi e se la bielletta di collegamento dell'attuatore pneumatico si sposta al giungere dei circa 5.000 g/m.
    Non fissarti sul VIS quasi certamente non ha colpe.... ;)
     
  4. Il problema è che chi non ha mai visto una mappatura di controllo motore con 800 mappe di cui 4 che gestiscono la sola geo var, non può mai azzeccare...eppure scrivere è concesso a chiunque...
     
  5. Buon giornata e buon anno a tutti. Per rispondere a Melo81 avevo fatto anche la prova di accelerata brusca a fondo e non è cambiato nulla 5500/5600 rpm la commutazione, però il mio dubbio sul fatto che muri a 5000 rpm per carburazione magra in alto rimane perché lo fa solo in 5a marcia.Rispondo a M@urizio scrivendo che mi ha fatto venire in mente una cosa che devo verificare perché mi è capitato alcune volte una cosa strana, prendetela con le pinze però devo verificarla: tirando le marce qualche volta arrivando alla soglia della commutazione ho sentito una spinta da paura, "paragonabile" alla spinta on off del turbo e mi sono improvvisamente trovato con una 2a da 100km/h, una 3 da 140km/h ed una 4a da 180km/h. la 5a non lo so perché non avevo spazio, questo tanto tempo fa. Non è più successo. Anche ieri che ero in tangenziale per lavoro macchina progressiva, accelerazioni a limitatore normali con una buona progressione ma niente di che 2a da 90, 3a da 130, 4a da 170, tranne la 5a ovviamente muro a 180km/h. Domanda dove trovo i valori in tensione del debimetro? In ogni caso oggi se riesco faro di nuovo il test:
    leva del vis
    forzatura del vis in short con tubicino staccato
    lettura corsa del pedale del gas
    lettura valori debimetro

    Grazie buona giornata
     
    A kormrider piace questo elemento.
  6. Hai multiecuscan a quanto vedo ( come me tra l'altro) e non riesci a trovare i valori di tensione del debimetro ?
    E' nella lista dei parametri insieme a tutti gli altri; ti do un consiglio: vista la latenza con la quale la Ecu trasmette in diagnosi valuta massimo 4-5 parametri per volta, in modo da cercare di avere risposte "sensate" dalla ecu: ad esempio a me è capitato di valutare anche 8-10 parametri per volta e in certi casi su alcuni sensori trovavo valori strani come se fossero "ad muzzum"...
    La tensione in ogni caso varia al variare della velocità dell'aria aspirata (indirettamente al salire dei giri motore ); ad alti giri dopo i 4500 rpm deve stare sopra i 4 volt...
     
    A alfiere 94-10 piace questo elemento.
  7. Buon pomeriggio.

    Vis irraggiungibile, ma lo sapevo leggendo un po' in giro, quindi ho seguito il consiglio di M@urizio ed ho scollegato il tubicino della depressione e l'ho chiuso con una fascetta, supponendo che andando direttamente al collettore di aspirazione un tubicino aperto equivaleva ad una perdita credo. Ho scollegato anche lo spinotto elettrico all'attuatore per essere sicuro di escluderlo. Proverò appena uscirò con la macchina su strada.

    Ho misurato le tensioni al pedale del gas e mi sembrano corrette:

    -pedale rilasciato 0%/ pedale a fondo corsa 99,61%

    Nella prima parte della corsa:

    -pedale rilasciato track 1=0,74 v
    -pedale rilasciato track 2=0,37 v
    -pedale a fondo corsa track 1=3,91 v
    -pedale a fondo corsa track 2=1,95 v

    Nella seconda parte della corsa (che dovrebbe darti la possibiltà di un "fuori giri d'emergenza")
    -pedale a fondo corsa track 1= 4,70 v
    -pedale a fondo corsa track 2= 2,34 v

    Debimetro ho rilevato solo questi parametri con motore spento:

    -temperatura aria 23° (questo mi lascia perplesso)
    -massa aria flow 2,2 kg
    -pressione atmosferica 950 mbar

    le tensioni le ho rilevate sul connettore tramite tester
    -pin 1= 5v
    -pin 2= 12v
    -pin 3= 0 v
    -pin 4=0 v
    -pin 5= 5v

    Non ho idea di come rilevare le altre tensioni.

    Con EcuScan non ho visto valori in tensione a meno che non abbiano un nome specifico.

    In ogni caso una pulizia glielo data poi vedrò.
     
  8. Ci devono essere le tensioni debimetro per forza!!! Ci sono sulla mia che è la precedente M1.5.5. E non sulla tua ? Impossibile....
    Per misurare correttamente le tensioni o fai così con un'autodiagnosi o altrimenti ti serve l'oscilloscopio...
     
  9. Buon pomeriggio. Non so forse avendo rilevato le quote del debimetro a motore spento non ho visto muoversi altri valori. Quali sono i parametri da leggere? Come si chiamano?
     
  10. Pensavo fosse chiaro che si tratta di "TENSIONE DEBIMETRO"
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Cambio motore Aree tecniche e informative 10 Gennaio 2019
Peso del motore 939a000 3.2 jts alfa romeo 159? Aree tecniche e informative 24 Novembre 2018
Alfa Brera 2.2 jts motore nn sale di giri Aree tecniche e informative 27 Ottobre 2018