Quali attenzioni occorrono nei primi N km alla guida di una Giulia, Stelvio, etc ?

Discussione in 'Schede Tecniche e Manuali' iniziata da paolocorpo, 11 Agosto 2017.

  1. Scusa maa...sarebbe molto peggio per il nome del marchio non prescrivere un qualcosa di necessario per il perfetto funzionamento della vettura. Sbaglio?
     
  2. si ma comunque assestamento c'è sempre basta guardare i consumi una macchina che ha 50 km consuma molto di più di una che ne ha 30 mila indipendentemente da come la si è usata altra cosa è la durata del motore chi lo usa bene lo scalda ecc fa anche 500 mila km chi lo usa male no anche se i motori Fiat sono dei trattori è difficile che si rompano ho visto macchine girare con 1 litro di olio e con olio che aveva anche 50 mila km e andavano ancora mentre altri fondono o rompono turbine ecc pure i Mercedes se non cambi mai olio fonde e ne ho visto più di qualcuno fuso chi compra la concorrenza non sa che è meglio avere qualche rumore interno che avere macchina ferma per problemi meccanici in officina sui ponti si vedono sempre vw Audi ecc sui ponti con motori aperto Fiat difficilmente si vedono... se le italiane limassero anche qualche piccolo difetto la concorrenza nemmeno ci sarebbe e ultimamente la gente se n'è accorta e vedo molti più Fiat e coreane in giro che vw meglio così io sinceramente meno ne vedo e riparo meglio e...
     
    A Swordsman piace questo elemento.
  3. Siamo proprio sicuri che questo miglioramento dei consumi, che sinceramente io nel calcolo pieno-pieno ho riscontrato in misura ridicola, sia dovuto all'assestamento dei componenti e non al fatto che il guidatore impara a conoscere ed utilizzare al meglio la vettura e la vettura stessa apprendere la guida del proprietario e la gestione motore/cambio si adegua venendogli incontro?
     
    A rickrd piace questo elemento.
  4. Una minima parte di riduzione degli attriti di tutto il veicolo, ci può anche stare. Come hai notato anche tu comunque, la riduzione è al limite dell'apprezzabilità...ammesso che ci sia!
     
  5. Io sulla mia ho fatto 10km di rodaggio, giusto il tempo di arrivare ad avere l'olio caldo (4 tacche), poi via con una sequenza progressiva di accelerazioni fino al limite. L'importante, sempre anche a 100000km, è aspettare che l'olio sia caldo!
    La potenza e la coppia già vengono verificati a fine linea di produzione, quindi tecnicamente il motore viene tirato al limite ancora prima che venga montato sul telaio.
     
    A weneto, rickrd e None piace questo elemento.
  6. STANDING OVATION!!!!!!!!!!!!!!!!!;)
     
  7. Ho dei dubbi che i motori vengano accesi tutti quanti a fine produzione e portati a potenza max...
     
  8. #38sirluke,7 Settembre 2017
    Ultima modifica: 7 Settembre 2017
    Il test fine linea è una procedura standard da molti anni.
    Però a seconda dei produttori e del tipo di motore potrebbe essere un test sia a caldo che a freddo (motore trascinato).
     
    A AsdasdGiulia piace questo elemento.
  9. Sono d'accordo, quello che penso è che nel caso sia a caldo non credo sia un test ad alti regimi...se poi è così, mi stupisce
     
  10. Su questo dettaglio qualche dubbio posso averlo anche io. Invece sul fatto che non bisogna farsi paranoie e che si possa "tirare" sin da subito non ne ho!