33 boxer IE - problemi all'avviamento - Il modulo d'accensione

Discussione in 'Boxer Iniezione' iniziata da boxer33, 6 Gennaio 2009.

  1. #31bobkelso,12 Febbraio 2015
    Ultima modifica: 12 Febbraio 2015
    Re: motore 1.3 i.e., che va a 3, dopo nevicata

    ..prova se risolvi armeggiando con candele e cavi
    (o nuovi o pulisci e controlli i tuoi)..il botto potrebbe essere
    stato un po' di benzina incombusta incendiata nella marmitta..

    ..se non risolvi tra cavi e candele può essere che ti è morta una
    delle 2 bobine a blocchetto e il motore sta girando a 2 cilindri,
    perchè anche quando gira a 3 i sintomi sul boxer non sono
    così forti come li descrivi, c'è anche chi non se ne accorge
    per un po', per capirci a 3 cilindri la 33 vibrerebbe un po' ma ha
    ancora un certo brio (160 o più di tachimetro e ripresa da utilitaria),
    mentre a 2 cilindri fatichi a spuntare la ripartenza agli incroci..

    ..se gira a 2 o a 3 forse riesci a capirlo anche attaccando
    e staccando i cavi dalle candele uno alla volta..occhio alle scosse..

    ..per le candele..le smonti e le controlli..se le cambi ci sono già tante
    discussioni qui sul forum, in pratica hai l'imbarazzo della scelta, per
    ogni marca/modello devi solo rispettare il grado termico (vedi discussioni);
    quelle che hai su potrebbero anche essere le ngk di tipo economico e ad
    una punta (che vanno bene anche loro finchè non sono consumate o
    danneggiate, durano poco, es 10.000-15.000 km, ma costano pochi euro)

    ..per i cavi..
    potresti pulire/scartavetrare le parti ossidate (polverina bianca/verde) dei
    tuoi, possibile sono recuperabili, di solito si cambiano quando non è più
    buono il rivestimento isolante esterno, in quel caso non sono recuperabili;
    in particolare pulire il contatto con la candela, che poi dovra essere stretto
    il giusto con una pinza sennò appunto se c'è gioco si formano gli ossidi..
    quando rimetti il cappuccio sull candela poi non va calcato oltre il punto
    giusto sennò il contatto si risnerva aprendosi troppo e hai di nuovo gioco
    (controlla anche che il bussolotto di ottone sia ben serrato sulla candela)..
    ..con i contatti così ossidati (sarà ristagnata acqua a lungo) per assurdo
    forse passava meglio la corrente tramite la condensa bypassando gli ossidi
    finchè i cavi erano umidi, quando si sono scaldati non davano più corrente..

    ..per i contatti nei pozzetti bobine, si niente acqua dentro i contatti sennò
    si ossidano (asciugare), mentre è ok se ci va del liquido disossidante,
    l'importante è che non ci sia sporcizia/condenza all'esterno a fare da ponte
    tra un pozzetto e l'altro o a massa (anche i cappucci in gomma integri e puliti);
    ..se poi li cambi, in teoria i cavi per il modello a iniezione sarebbero quelli
    con il cappuccio metallico, non so se hanno proprietà eletttriche ( R e L(w) )
    diverse dai cavi con cappuccio in gomma della carburatori, l'auto va in moto
    lo stesso e non saresti il primo a scambiare i due tipi di cavi ma appunto
    non so se cambia qualcosa a livello di scintilla o durata bobina/candele,
    però i cavi per il modello iniezioine costano anche di più (una botta
    esagerata i bosch, vedi se si trova qualche altra marca più ragionevole!)

    ..per le bobine..sul forum nella sezione elettronica della 33 c'è una guida per
    controllare da pc se sono a posto o meno ma bisogna attrezzarsi di cavetteria;
    più direttamente si prova a cambiarle una alla volta con una usata di recupero
    o una nuova e nella sez. guide c'è una guida di Vins per smontarle e cambiarle..

    ..le 2 bobine a blocchetto della 33 1.3 i.e. sono ricambio comune con quasi
    ogni fiat motorizzata Fire anni 90-2000 (quelle con iniezione iaw marelli),
    costo circa 30e l'una di buona marca e prima o poi è normale che degradino,
    prima con sintomi a intermittenza (ad es. a vano motore caldo il motore perde colpi),
    poi non andando del tutto (motore gira a 2 quando una bobina è andata), e si
    cambiano per usura, specie se sono state stressate usando cavi candele malconci..
    ..durano meno delle vecchie bobine cilindriche (che a volte duravano quanto l'auto)
    ma credo sia perchè forniscono tensioni migliori alle candele..l'avviamento della i.e.
    infatti di solito è impeccabile..

    ..son solo ipotesi..sai da forum non è facile..poi facci sapere cos'era davvero..ciao!
     
  2. Re: motore 1.3 i.e., che va a 3, dopo nevicata

    io credo che la neve sia una coincidenza.....cambia tutte e 4 le candele con quelle consigliate dalla casa madre e vedrai che tornerà tutto come prima, si sarà rotta qualche candela....però vabbe approfittane per fare un po di manutenzione a questo punto cambia i cavi e controlla tutto....ma le candele le devi cambiare tutte e 4 stà li il problema secondo me
     
  3. Re: motore 1.3 i.e., che va a 3, dopo nevicata

    Per me la neve non è una coincidenza ma un'aggravvante ad un problema precedente. .. l'umidità ha compromesso l'isolamento di qualche componente dell'alta tensione.

    Inviato dal mio GT-I9100 utilizzando Tapatalk
     
  4. Re: motore 1.3 i.e., che va a 3, dopo nevicata

    ciao i cavi sono migliori quelli metallici che sono schermati, mentre le candele cerca l'equivalente NGK per le lodge originali ma che siano a una sola punta! le 4 punte lasciale usare ad altri che non vanno affatto bene! e vedrai che tutto si risolve, pulisci bene i contatti delle bobine con della benzina e asciuga col compressore prima di attaccare i cavi nuovi!
     
  5. Re: motore 1.3 i.e., che va a 3, dopo nevicata

    Ciao ragazzi, e grazie come sempre dei preziosi consigli. Vi aggiorno un pò sulla situazione, ho acquistato 2 bobine nuove che mi dovrebbero arrivare in giornata e domani avrei intenzione di cambiare queste benedette bobine e le 4 candele.
    A proposito per quanto riguarda le candele, ho montate su dal vecchio proprietario le NGK B7ES ad una punta, credo per via dell impianto GPL che monta l'auto.
    Per questo sono propenso a prenderle uguali anche se vanno sostituite più frequentemente.
    Ora nella pianificazione di quello che devo fare per la sostituzione di questi componenti, ho notato che devo smontare per forza di cose le deviazioni dei tubi di riscaldamento che vanno sul riduttore (o polmone) dell' impianto GPL landi (SE 81 SIC).
    Ora siccome vorrei evitare di staccarli con il liquido di raffreddamento dentro, per via delle colature sul motore e perchè devo fare il lavoro in strada, vorrei sapere se ce un modo per svuotare parzialmente l'impianto (tipo staccando qualche grosso tubo del radiatore) in modo da svuotare la parte del liquido che e fuori dal motore (compresa la parte nell'impianto gpl) e magari raccogliendola per il rabbocco.
    Un altra cosa, quando andrò a rimontare i tubi deviazione acqua gpl, so che bisogna fare lo spurgo dell'aria del riduttore, nelle 33 senza GPL basta solo rabboccare il liquido nella vaschetta, nella mia con GPL sa qualcuno come si esegue correttamente lo spurgo?
    Nella parte bassa del riduttore ce una vite detta appunto tappo di spurgo ma credo che si riferisca alla componente oleosa del gpl, o poi è nella parte bassa del riduttore appunto dove sicuramente non va a crearsi una bolla d'aria.
     
  6. Re: motore 1.3 i.e., che va a 3, dopo nevicata

    si le candele col gpl ci vogliono a una sola punta e vanno sostituite abba di frequente quindi fai ogni 15.000 km circa e rimani su ngk che sono le migliori, per lo spurgo del circuito raffreddamento (che non capisco perche lo vuoi smontare) l'aria esce da sola piano piano circolando, (ricordati i giorni seguenti di controllare sempre il livello dell'acqua nella vaschetta perche tenderà a scendere mano a mano che esce l'aria, per lo spurgo dell'aria (ora non conosco la 33) di solito ci sono degli appositi sfiati lungo i tubi del riscaldamento o anche sul radiatore!
     
  7. #37bobkelso,20 Febbraio 2015
    Ultima modifica: 20 Febbraio 2015
    Re: motore 1.3 i.e., che va a 3, dopo nevicata

    Ciao, ho una 33 vl (carburatori) con lo stesso riduttore di pressione (polmoncino)
    landi (SE 81 SIC), nel mio caso per un vecchio inpianto a gpl "aspirato".
    Confermo non mi pare abbia uno spurgo per la camera con l'acqua,
    mentre la vite di spurgo è per le morchie oleose della camera del GPL,
    mi sarà andata bene con i distributori ma quel paio di volte che ho provato
    a svitarla con uno straccio per raccogliere la sporcizia non è sceso quasi niente;
    andrebbe spurgata (il più possibile a caldo, in pratica rischiando l'ustione);
    occhio anche al riserraggio, non troppo forte se si spana è un piccolo guaio).
    Se le tubazioni sono montate in modo corretto dovrebbe spurgarsi
    da solo, magari non subito in una volta sola, come dice bianconero
    potrebbe volerci un po', qualche ciclo riavvio/riscaldamento/fermo auto,
    con qualche rabbocco da fare. Magari ogni tanmto anche qualche
    breve escursione nei giri alti per far girare veloce la pompa dell'acqua..
    Confermo sulla 33 non ci sono viti di spurgo nell'impianto,
    appunto si aspetta che l'aria arrivi da sola alla vaschetta
    (per velocizzare il processo qualcuno "palpeggia" a mano i tubi del raditatore :)
    Finchè il livello acqua in vaschetta non si stabilizza, per qualche gg
    allora occhio alla lancetta della temperatura acqua sul cruscotto,
    se inizia a salire oltre 85-90 fermati subito, aspetta e controlla i livelli.
    Se proprio vuoi scollegare i tubi del polmone (ti vai unpo' a complicare
    perchè poi vanno rimontati serrati correttamente) o metti una bacinella
    li sotto e lasci uscire metà acqua da li sporcando un po il motore,
    (puoi risciuare con acqua pulita subito dopo)
    e poi rabbocchi con liquido nuovo, o già che ci sei cambia tutto il liquido
    (anche qui: mettilo nuovo) al motore svuotandolo il più possibile,
    ci sono 2 appositi bulloni "tappi" da svitare sotto al basamento del motore,
    se cerchi sul forum sessione 33-motore trovi tutti i dettagli.
    Ps.: controlla se il tappo vascettta è in buono stato, se chiude bene
    e non è corroso all'interno, per un tappo difettoso ebbi un tentativo di
    bollitura del motore durante un viaggio.
    Possibilmente il liquido vecchio andrebbe portato da un meccanico
    che smaltisce i reflui con apposito servizio piuttosto che gettarlo
    direttamente nella fogna o nel terreno (tossico per i gatti).

    Ps.: nella mia opinione le candele a 1-2-3-4-5-6-7 punte son tutte buone, così
    come la maggior parte delle marche note sono simili nella loro fascia di costo;
    non conosco un "principio fisico" per cui un tipo sarebbe migliore delle altre, (anzi
    ho il dubbio di un trascurabile vantaggio più teorico che effettivo per le multipunte)
    chiaro a parità di materiali quelle a più punte durano/costano di più, direi
    che l'importante è grado corretto; può esssere che sia come nelle discussioni con l'olio,
    test oggettivi sono difficili perchè se tra uno e l'altro (a parità di specifiche)
    ci fossero differenze di resa, sarebbero comunque minime, difficili da rilevare,
    e ognuno poi preferisce un prodotto particolare in base alla sua esperienza e pensa
    che il motore renderebbe vistosamente meno usando un altro prodotto compatibile;
    Come esperienza personale su motore di serie, anche con le lodge 4 punte di fattura
    stravecchie e dopo 40.000km in inverno vicino a 0 gradi parto direttamente a gpl
    con un giro di chiave (poi finchè il polmone non si scalda non posso accelerare
    più di tanto o si ghiacchia la linea del gpl ma di questo le candele non hanno colpa )
    e se dovessi cambiarle metterei volentieri le Bosch Super 4, come le B7ES, anche
    queste sono state già state testate da parecchi sul boxer ma durando di più
    per un bel po' di tempo sarei a posto;
    nel tuo caso comunque concordo è buona idea rimontare (nuove)
    lo stesso tipo di candele che avevi prima dopo aver cambiato bobine o cavi,
    così vari un solo fattore alla volta..hanno anche un costo favorevole..
     
  8. Re: motore 1.3 i.e., che va a 3, dopo nevicata

    Allora ragazzi, ho sostituito le 2 bobine originali con 2 champions, e 3 candele su 4 della ngk b7es che avevo già montate sull'auto con quelle nuove ( Una non ci sono riuscito perchè troppo scomoda, non tanto da smontare, ma era impossibile per me,rimontare un po a mano la candela e ho lasciato perdere per non fare danni alla filettatura) comunque avevo optato per farla cambiare in un secondo momento dal meccanico. (se fosse andato tutto bene). e comunque della 4 era quella messa meglio.
    Cosi fatto rabbocco il liquido refrigerante nuovo e provo la partenza..risultato niente la macchina va esattamente come prima come se non avessi fatto niente..ora non so proprio che pesci prendere, se andare da un elettrauto per vedere se mi risolve il problema (ma nell'impianto elettrico AT non so cosa ci potrebbe essere altro di difettoso a parte bobine e candele i cavi sembrano buoni li ho anche un po scartavetrati) oppure se andare da un meccanico per far controllare gli iniettori che possono essere sporchi. La cosa strana e che a benzina mantiene il minimo ,ballerino e con il rumore di un trattore, mentre a gpl non mantiene nemmeno in moto. Non so se gli iniettori per il gpl siano gli stessi della benzina, ma penso di si almeno nella parte terminale dove l'iniettore si va a "intasare". Quindi ipotizzo che a benzina pur passando poca, gli basta per farla girare a 2, mentre quella stessa quantità di gpl dopo il passaggio non gli basta per tenerla in moto. Che ne pensate? Poi vi chiedo se qualcuno del forum con la 33 sa di un meccanico fidato, che sa mettere le mani sul boxer a bologna città? grazie aspetto le vostre risposte
     
  9. Re: motore 1.3 i.e., che va a 3, dopo nevicata

    Se non cambi tutte è 4 le candele non saprai mai che tipo di problema può avere la macchina...

    Il rumore "agricolo" e minimo instabile è probabile sia determinato dalla mancata accensione di un cilindro.

    :ernaehrung004:
     
  10. Re: motore 1.3 i.e., che va a 3, dopo nevicata

    Si e vero Maurizio infatti sto col dubbio dell'ultima candela, solo che tra i tubi del riduttore gpl (che si smuovono) e vari cavi riesco ad arrivarci. Ci posso riprovare nel week end ma non riesco a capire a cosa servono ,e se posso staccare questi 2 cavi momentaneamente per lavorare meglio..vi allego 2 immagini. Se magari riesco a staccare questi (sopratutto il secondo) ci posso provare con l'ultima che quella lato destro vicino al guidatore... le 2 immagini le ho prese dalla guida alfarestoration.uk thermostat per capire di cosa sto parlando..garzie

    foto 33 boxer IE - problemi all'avviamento - Il modulo d'accensione - 2foto 33 boxer IE - problemi all'avviamento - Il modulo d'accensione - 1
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
CANDELE PER MOTORI BOXER Boxer Iniezione 17 Marzo 2019
Cambio olio su boxer IE: può essere aspirato anziché scolato? Boxer Iniezione 5 Aprile 2015
33 Boxer IE - Problema cinghie servizi Boxer Iniezione 1 Dicembre 2007