Alfa 33 - quando cambio ho la manopola legnosa e ogni tanto gratto

Discussione in 'Cambio - Frizione - Differenziale' iniziata da imola, 22 Settembre 2007.

  1. #81bobkelso,12 Agosto 2013
    Ultima modifica: 12 Agosto 2013
    Ciao Giacomo, allora buon ripristino..

    - GL5 (di gradazione 80w90 o al limite 75W90) per il cambio della 33 va bene,
    in teoria protegge pignone e corona del differenziale anche più dei GL4,
    è anche previsto dal libretto dalla 33,

    - il GL4 della 80W90 Castrol è giusto per non impazzire tanto,
    perché è facile da trovare, costa poco e fa il suo dovere;

    - a vedere i campi di applicabilità sovrapponibili
    credo che tra GL4 e GL5 la differenza sia poca,
    facile che faccia più differenza il fatto che ogni
    5 o 10 anni ci si ricordi di sostituire l'olio;
    per me prendi tranqullamente uno o l'altro,
    se prendi il GL5 poi giusto per curiosità di sapere
    cosa si trova in giro magari posta la sigla..

    - la prudenza all'uso dei GL5 nel caso della 33 è solo una mia fobia,
    molti anni fa (ai tempi delle 33 nuove di fabbrica)
    alcuni dei GL5 stando nei cambi a lungo degradavano
    in prodotti un po' aggressivi e si è scoperto solo dopo con l'uso,
    più persone dicono che il probrema sia stato risolto da tempo e
    molti GL5 per rassicurare hanno anche scritto sulla confezione che
    non corrodono i metalli gialli (che comunque nel cambio della 33 sono
    solo le forchette, i sincronizzatori sono in acciaio) e altri metalli in generale.

    - sulla faccia inferiore del cambio c'è un tappo a brugola del 12, da cui scoli l'olio;
    volendo mi pare si trova un tappo sostituto di derivazione 145 boxer
    anche con parte interna calamitata per trattenere le limature delle grattate..
    sennò rimangono lo stesso sul fondo del cambio, non è indispensabile;
    buona dritta del sito francese è di non toglierlo se prima
    non sei sicuro di poter svitare l'altro tappo (quello per il riempimento)

    - sul fianco (dx?) del cambio, c'è un altro tappo più piccolo ancora
    a brugola del 12, per il rabbocco, con i metodi più vari, i meccanici
    hanno una siringa con il becco piegato per rabboccare da sotto,
    si può fare anche con una grossa siringa e un tubino di gomma,
    il mio meccanico invece collegava il tubino al tappo del flacone
    olio in modoché facesse tenuta e poi da un altro buchino nell'involucro
    lo metteva in pressione poco alla volta con la pistola del compressore,
    se lavori senza ponte, solo con crik e cavalletti di sicurezza,
    puoi anche tentare di far arrivare il tubino dall'alto, dal vano motore,
    e usare giusto un imbutino rabboccando per "gravità"..

    - se va olio sui collettori conviene pulirlo il più possibile,
    sennò per un po' ti fa dei suffumigi non gradevolisimi..

    - approfitta per dare una (LEGGERA!!) tirata uniforme ai bulloncini
    del coperchio inferiore del cambio per ridurre i trafilamenti,
    io ne trovai diversi un po' allentati (il cambio della guarnizione
    del coperchio e sigillatura con pasta apposita lo proporrei solo se
    trovi i bulloni già tirati e ciò nonostante trafila olio in modo chiaro,
    da avere la macchia dove lasci l'auto in parcheggio, dopo 20 anni capita;
    se c'è solo un minimo imbrattamento del cambio invece non vale la pena
    toccare la guarnizione oltre una stretta ai bullonicini, c'è sempre rischio
    di qualche complicazione, e poi tanto poi qualche goccia che imbratta
    il cambio esce ancora da altri punti, soprattutto il comando delle marce
    e meno delle uscite dei semiassi)
    :decoccio:
     
  2. Grazie 1000 Bob, sono contento di risentire i tuoi consigli!! :decoccio: Per ora ti posso solo dire che il Castrol Manual EP dal mio ricambista di fiducia l'ho trovato solo in GL5 ma non mi ricordo il prezzo.... domani se faccio in tempo passo e dato che ora sono più tranquillo lo prendo e chiedo anche che altri oli ha e le specifiche.... tanto ormai mi odia già: oggi gli ho fatto cercare per 15 minuti il GL4 per tutto il magazino per poi mollargli il GL5 che non mi convinceva!! ::cop::
    Spero domani di prendere olio cambio e filtro benzina..... tanto lo so, sicuro al 100% che non è mai stato cambiato (OT chiuso) ne l'uno ne l'altro!! :WC:
    Ps altro piccolo OT che apro e chiudo immediatamente per non aprire un altra discussione potenzialmente inutile: appena messo lo Shell Helix 10W40 e data una rodatina leggera per farlo entrare in temperatura ecc ho notato che l'auto è più legata nel salire di giri..... booo, chissà, magari è solo una mia impressione!! :confused:
     
  3. #83bobkelso,13 Agosto 2013
    Ultima modifica: 13 Agosto 2013
    Olio cambio Alfa 33, olii GL4, GL4+ GL5, 80w90, 75W90

    Dopo che mi hai incuriosito ho approfittato per aggiornarmi un po' anch'io,
    sul sito della Castrol, a parte i prezzi da cercare a parte, ci si fa un'idea.
    Sottointeso vanno bene oli di ogni altra marca un minimo nota
    selezionando un tipo con le specifiche adatte, in parecchi raccontano
    per certo che le basi per gli olii (qualcuno aggiunge, ma con meno
    precisione, sarebbe da verificare, non solo le basi ma anche i fusti "finiti")
    di molte marche diverse vendute in italia escono dallo stesso stabilimento :grinser005:
    Magari occhio con olii con forti addittivazioni antiatrito "fuel economy" per auto recenti,
    potrebbero andar bene oppure rendere ancora più "timidi" i sincronizzatori della 33.

    Nella pagina per "trasmissioni manuali"
    Castrol Italia - Lubrificanti e Oli Motore - Fluidi per cambi manuali
    se si cercano gli oli con specifiche EP
    (extreme pressure, per cambi con differenziale annesso con pignoni conici,
    è un altro tipo di addittivazione rispetto a quella antiatrito citata sopra)
    sono proposti solo un GL3-GL4 e vari prodotti GL4/GL4+, nessun GL5,
    per questo mi ero fatto l'idea che i campi di applicabilità degli oli odierni
    "denominati" GL4 o GL5 sembrano essere abbastanza sovrapponibili.
    Di papabili con il cambio della 33 nella pagina si trova:

    1) il citato olio minerale (basso costo) EP GL4, che fino a un paio di anni
    fa la Castrol indicava come olio per il cambio della 33 utilizzando la pagina
    di ricerca in base al modello di auto (in rete da circa 7 euro/l a salire)
    CASTROL MANUAL EP 80W-90

    2) un sintetico GL 4+ (la sigla indica che supera le specifiche GL4
    ma rimane compatibile con le vetture che non prevedono GL5 per via
    di metalli delicati nel cambio, credo che la sigla commercialmente
    fosse nata per rassicurare chi temeva i GL5 sulle auto vintage)
    leggermente meno viscoso a freddo, magari è gradazione utile
    per chi in inverno (sottozero) lascia l'auto parcheggiata in stada
    e alla partenza fa i primi km con il cambio legnoso per l'olio freddo
    CASTROL SYNTRANS TRANSAXLE 75W-90 (in rete da circa 10euro/l a salire)

    Per trovare degli oli EP denominati GL5 bisogna aprire la pagina
    per "trasmissioni generiche o specifici per differenziali"
    Castrol Italia - Lubrificanti e Oli Motore - Fluidi per differenziali e trasmissioni generiche
    di papabile per la 33 qui propongono

    3) un minerale EP GL5 (in rete da circa 8,5euro/l a salire)
    CASTROL AXLE EPX 80W-90

    4) un semisintetico che ha specifiche GL4 e GL5
    (in rete da circa 16 euro/l a salire) è un olio GL5,
    l'aggiunta della sigla GL4 sta ad indicare la piena compatibilità
    in vetture che prevedevano al massimo GL4, cioè non dovrebbe
    essere più aggressivo di un GL4 con i metalli
    CASTROL SYNTRAX UNIVERSAL 80W-90

    5) un full sintetico un po' meno denso a freddo sempre GL4 e GL5
    (in rete da 14-16 euro/l a salire)
    CASTROL SYNTRAX UNIVERSAL PLUS 75W-90



    Se si va ad usare la ricerca per modello auto sempre sul sito Castrol
    Trova l'olio giusto per la tua auto o la tua moto | Confronta gli oli | Castrol Italia
    al momento per la 33 propongono:
    - i loro oli 5w-40 full sint o 10-40 semi sint per il motore
    - 75w-90 syntrax universal plus o 80w-90 axle EPX per il cambio
    (hanno scalzato il "vecchio" EP 80w-90 con le linee più recenti)

    Ps.: gli oli dei cambi "sintetici" commercialmente sono proposti
    come prodotti con formulazioni più recenti o premium (più costose),
    o talora "fuel economy", con addittivazioni antiatrito o gradazioni
    poco viscose (75 o 80 a caldo) adatte ad auto recenti predisposte,
    ma per quanto ne sappia, al contrario del caso degli olii motori,
    non sono sinonimo di maggiore durata dell'olio rispetto agli olii minerali,
    perchè le temperature nel cambio sono inferiori
    (poi se qualcuno ha approfondito la cosa ed è diverso son tutt'orecchi)
    Per avere un'idea, un olio 90 per il cambio corrisponde come viscosità
    (solo come viscosità, poi le addittivazioni e altre proprietà sono diverse)
    all' incirca ad un olio motore 40, proprio perchè le temperature
    usate per classificare l'olio "a caldo" sono più basse nel cambio.
    Un multigrado 75w-90 dovrebbe corrispondere a spanne a un 10w-40.
    Tabella conversione viscosità
    Si vede anche direttamente dai valori di viscosità cinematica a 40° e 100°
    indicati per un olio cambio tipo questo citato sopra:
    http://vieffelubrificanti.it/schede_tecniche/AXLE_EPX_80W_90.pdf

    OT per l'olio motore: con l'olio nuovo è normale che il motore sia
    più silenzioso e possa sembrare più pastoso, magari l'olio che hai
    sostituito era ormai "cotto", per dire con viscosità equivalente a 30;
    il semisintetico 40 messo adesso, se vuoi stare sul cautelativo
    per evitare che faccia lo stesso scherzo, a spanne ti converrà
    ricambiarlo già ai 10000 km (anche un po' prima con uso gravoso :lol2:)
     
  4. #84Giacomo89,13 Agosto 2013
    Ultima modifica: 13 Agosto 2013
    Ok, eseguita anche la sostituzione della "marmellatona nera" che sarebbe dovuta essere l'olio del cambio con l'Arexons EP 80W90 GL5!! Per la cronaca 3L li ho pagati 24€ e ne sono serviti esattamente 2.6L. Per quanto riguarda le specifiche per evitare di scrivere cavolate metto il link alla pagina del produttore.
    Le prime sensazioni sono state di maggior scorrevolezza della leva in qualsiasi posizione, una maggior manovrabilità e per ora nessun impuntamento..... di contro ora che le marce "scivolano" dentro più facilmente sento al momento prima dell'innesto (negli ultimi mm di corsa utile prima del fine corsa della leva) una leggerissimo e non fastidioso attrito che prima non notavo!! Ps non ho aggiunto nessun additivo ne altro..... anche se prima di mettere il nuovo olio stavo pensando, viste le penose condizioni del precedente, di dare una sciacquata con il gasolio..... poi per evitare di fare boiate ho lasciato perdere. :)

    Link alla pagina (se disturba prego gli amm.ri di eliminarla):
    http://www.arexons.it/arexons/export/sites/default/schede_tecniche/ST9221.pdf

    Che ne pensi Bob?? :decoccio:
     
  5. #85bobkelso,14 Agosto 2013
    Ultima modifica: 14 Agosto 2013
    Ciao Giacomo, olio nuovo = buona cosa,
    tra l'altro la specifica che è riportata sulla scheda che hai linkato
    (MIL-L 2105 D e successive) prevede anche il superamento di
    un test specifico per la (non) corrosione del rame (e metalli gialli),
    test in generale non obbligatorio per avere la specifica GL5
    http://www.flitalia.it/it/fl/content/view/80/127/1/4/

    Se l'olio precedente era così conciato possibile non fosse
    mai stato cambiato, hai avuto un'ottima idea a pensare
    a sostituirlo finché il cambio è ancora in buone condizioni,
    per il lavaggio o meno con il gasolio non mi farei problemi,
    rispetto a prima ora lì dentro va di lusso,
    si capisce anche dalle tue impressioni d'uso :)
     
  6. Perfetto Bob, grazie 1000 delle info!! :eclipsee_Victoria: Ripeto, le sensazioni non sono cambiate, sono abbastanza soddisfatto dalla sostituzione..... e anche sollevato ora che mi dici che, dalle specifiche, dovrebbe essere un buon olio!! .: Clap :.
     
  7. Sulla mia invece ho effettuato il cambio olio circa 2 anni fa con quello consigliato dalla casa (Agip Rotra). Messo l'olio nuovo, non ho notato alcun miglioramento.
    Ad oggi, spesso e volentieri si impunta oppure se percorro molta tangenziale in V, mi diventa duro (il cambio :lachen001:) nei passaggi alle marce inferiori.
    Che sia la frizione indurita o il fatto che l'auto viene usata pochissimo?
     
  8. Prima di trarre delle conclusioni dovresti assicurarti che non hai dei giochi dal pedale fino ad arrivare alo stantuffo, perchè la tua non è regolabile e col tempo si consuma un pò il perno, un pò il puntale del perno allo stantuffo, magari anche il posteriore dello stantuffo e alla fine raccogli anche 2 mm di gioco e ti ritrovi col pedale alla carrozeria ma ha ancora della corsa e ti diventa duro perchè provabilmente il motore deve alzarsi di regime abbastanza e i sincrinizzatori non bastano perchè l'ingranaggio ha ancora della trazione del motore, se fai una dopietta la butti molto più facilmente?
    Te ne accorgi anche con la retromarcia, entra felice, senza grattate?
     
  9. Sì, se doppietto entrano belle precise. Sulla retromarcia si verificano due situazioni diverse: a freddo, come un po' tutte le marce, entrano TUTTE bene senza problemi. A caldo, dalla I alla IV tendono ad impuntarsi mentre la retromarcia tende a grattare
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Alfa 33 in retromarcia si spegne Cambio - Frizione - Differenziale 13 Febbraio 2015
Alfa 33 Q4 spia accesa 4x4 Cambio - Frizione - Differenziale 21 Marzo 2014
Cambio alfa 33 rotto??? Cambio - Frizione - Differenziale 30 Dicembre 2013