Alfa Romeo 75 - 2.0 Twin Spark - Rosso 130 - 1989

TrentaTre

Alfista principiante
17 Febbraio 2008
1,053
4
39
38
LU
Regione
Toscana
Alfa
75
Motore
Twin Spark 2.0 1988
confermo le 33 erano tutte boxer tranne il diesel e la 75 non aveva un boxer li c' è stato di sicuro un travaso di motore su quella 75 ed anche in questo caso la vedo una cosa un po strana..
 

andrea-cesenat

Staff Forum
Moderatore
14 Maggio 2009
8,852
1,127
171
FC
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
156
Motore
1.8 Twin Spark - metano
Metto quì le foto sull'impianto frenante spiegato quà CSC MARMITTE - SILENZIATORI
La pompa freni è in verità due pompe, una per il davanti e una per il dietro, perchè se c'è una perdita o davanti o dietro, una parte frena, male ma frena è proprio per questione di sicurezza.
Il gommino 1 e 4 sono quelle che esercitano la pressione, mentre il 2 è il raschia olio che non permette di andare olio nell'altra parte, la 3 invece non permette di andare nell'altra parte e se non funziona il gommino 4 c'è anche una prolunga della stecca che va ad appoggiare per fare frenare l'altra.

Il partitore invece in un'asta riceve la pressione da due parti, davanti da quella che va a tutto il davanti anche ce è comunicante pricilpamente con la ruota sx (dal volante), nell'altra parte ci sta un gommino anche spesso, che senza pressione se pompi fa passare olio, se invece si presenta della pressione fà da stantuffo e spinge verso di freni dietro, però ha due contro, la molla e il pistoncino che si crea in testa all'asta, che riceve la pressione per l'anteriore, l'unica regolazione è la molla, dove la parte che chiude ha due sedi che se va in profondità fa frenare poco, se invece sta all'inizio fa frenare di più.

Per come è disposto l'impianto frenante anche se può sembrare strano frena prima davanti e regola la pressione dietro grazie a un pistoncino e molla che spinge contro a un'altro pistone per i freni dietro.
:decoccio:
 

Allegati

  • dsc00600.jpg
    dsc00600.jpg
    172 KB · Visualizzazioni: 1,627
  • dsc00601.jpg
    dsc00601.jpg
    81.8 KB · Visualizzazioni: 996
  • dsc00602.jpg
    dsc00602.jpg
    105.8 KB · Visualizzazioni: 717
  • dsc00603.jpg
    dsc00603.jpg
    113.9 KB · Visualizzazioni: 2,317

Robi2000ts

Alfista principiante
15 Maggio 2006
424
5
26
40
Ts
Regione
Friuli-Venezia Giulia
Alfa
75
Motore
2.0 twin spark
Ragazzi, ma mi speiagte come si fa a mettere un boxer in una 75 senza rifare tutto il vano motore? Il boxer è bello largo e andrebbe anche a interferire con i quadrilateri davanti... Non per niente il vano motore della 75 è a "V", parecchio stretto in basso per mettere un boxer...
 

andrea-cesenat

Staff Forum
Moderatore
14 Maggio 2009
8,852
1,127
171
FC
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
156
Motore
1.8 Twin Spark - metano
Su questo particolare del vano che è stretto lo vedo pure io e non ve lo so dire come ce l'ha infilato, però c'era, mi ricordo che le testate sfioravano i parafanghi inefetti, che gli ho chiesto come faceva a cambiare le candele e mi rispose che aveva una chiave apposta.
La coda dietro provabilmente era stata adattata con una placca dove è stato ancorato sia motore che coda, perchè se non ricordo la campana del motore boxer è stretta, rispetto a quella del motore 75, giusto, trentatre che dici?
 

TrentaTre

Alfista principiante
17 Febbraio 2008
1,053
4
39
38
LU
Regione
Toscana
Alfa
75
Motore
Twin Spark 2.0 1988
Ma io credo che si tratti di un errore, conosco molto bene i boxer ed hanno il blocco molto largo in quanto cilindri orizzontali contrapposti, la prima cosa che mi viene in mente anche a me, sono le dimenzioni in basso del motore in oltre il cambio che sulle 75 è al posteriore e sulla 33 è attaccato al monoblocco con un corrispondente alloggiamento sulla scocca

Twin%20Spark2.jpg

user6836_pic943_1227143182_thumb.jpg
 

Pitbull

Alfista Intermedio
13 Novembre 2008
3,810
46
49
LO
Regione
Lombardia
Alfa
156
Motore
1.9 jtd 8v
Mmm... Anche per me la cosa è un pò improbabile... Ci vorrebbero delle foto del vano motore della 75 in questione... Avranno modificato in maniera estremamente invasiva per infilarcelo dentro, oppure hanno modificato il banco per montare la trasmissione e il cambio originale della 75. Andrea, fai una bella cosa: apri una discussione in area tecnica, di modo da avere altri pareri (molti utenti non frequentano il garage) e cerca di reperire info dalla tua amica o dal suo moroso se riesci ;). Qui stiamo uscendo troppo dai canoni :D
 

Ciro279

Alfista principiante
29 Agosto 2008
331
1
19
Rm
Regione
Lazio
Alfa
164
Motore
2000 Ts
Quindi Andrea, apparte che ti rinnovo i complimenti per la tua 75:)
dicci un po del cambio di centalina, eliminati i distributori e messe le bobine, centralina della 155 se non ricordo male..risultati? meglio?molto meglio?tutta un'altra cosa?:D
raccontaci un pò, e non risparmiarci i dettagli!
 

andrea-cesenat

Staff Forum
Moderatore
14 Maggio 2009
8,852
1,127
171
FC
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
156
Motore
1.8 Twin Spark - metano
Bene Ciro,
la centralina originale riceve un impulso diretto dal cilindro della chiave dando comando alla centralina, questa alimenta le due pompe benzina da due fili rosa-bianco e verde-nero, il bianco sono i giri/min, questi si trovano insieme ad altri vicino alla vaschetta di raffreddamento.
La centralina si trova nella pedana del passeggero, bisogna sganciare la centralina dal cablaggio, quest'ultimo deve essere sfilato da vano motore, dove le bobine la spina sensore dell'acqua, della farfalla, del debimetro, del volano motore, le masse che si vedono avvitate sulla testata sx, i fili rossi che raggiungono la batteria, sono tutti quanti collegati a esso.
Invece quella della 155 1.8 8V ha i fili rossi che vanno alla batteria, le masse (neri) che vanno alla testata sx, alla farfalla, connessione al debimetro, conessione a bobine col post-incrocio 1-4, 2-3 insieme ai suoi potenziometri, cioè a ogni mezzo giro scoccano le scintille in due cilindri (tempo 2 e 4 del pistone), connessione acqua, ma c'è un ma, se non gli colleghi un sensore a frequenza in uno spinotto di tre fili dove uno bianco-marrone sono i giri/min, arancione il sensore cilindro, l'atro va all'aria condizionata (dove può intervenire per spegnerla se presente), collegare le pompe benzina a parte, non si avvia, quindi ho fatto al giro di chiave un filo dove va alle pompe e uno va al sensore smontato dal volante e posizionato in posizione ON, poi c'è anche un sensore per la sonda catalitica, quindi forato la marmitta e inserito la sonda, sarà dormiente, ma è presente, poi una elettrovalvola che chiude e apre il flusso della benzina.
Io questa elettrovalvola lavora insieme al variatore di fase e quindi al minimo è aperta facendo passare la benzina, in parallelo c'è un'altro tubino "strozzato" e quando si chiude l'ellettrovalvola, passa nel tubino in parallelo regolato manualmente, aumentando la pressione della benzina nel flauto, questa doppia si trova nel tubino di ricircolo.
L'accensione è perfetta, perchè non ci sono masse striscianti, dove si ionizzavano impurità riducendo la qualità della scintilla, però avendo due scintille (due cilindri) anzichè una risulta meno intensa e questo zappa in basso, mentre dal mezzo in su è ottima.
:decoccio:
Buon Natale ragazzi......................
 

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente