Dischi forati impianto maggiorato Giulia

Sembra che la copertura dietro si veda di piu rispetto alle altre foto postate.....ecco perché ti ho scritto cosi
Magari sarà l'effetto, comunque sono i 330 della Zimmermann, di presenza si vede la differenza.
20200407_174015.jpeg
20200412_131333.jpeg
 
Comunque per chi deve fare il lavoro servono spessori da 14 mm , io ho messo direttamente 15 mm
 
Grazie a tutti delle vostre risposte..
Io ho notato quando ho messo i forati e i tubi in treccia, che le pastiglie originali si vetrificano facilmente e che i dischi son consumati in centro...
Allego foro dei miei dischi a 17000km..
Li ho cambiati perché come erano crepati avevo paura di strane cricche o rotture..
Come mi era successo sul volvo tutte micro crepe..
20190914_090802.jpeg
20200228_125331~2.jpeg
 
Con la precedente Alfa 147, avevo sostituito i dischi anteriori OEM con i Tarox G88 (pastiglie OMP) e devo dire che erano dei dischi fantastici, come frenata, resistenza allo stress e durata. Se non ricordo male mi sono durati 150.000 km. ed erano ancora su quando ho venduto la 147 per prendermi la Giulia.
Quando sarà il momento di cambiare i dischi della Giulia penso che prenderò i Tarox SJ (i primi a sx della foto allegata).
 

Allegati

  • Tarox Dischi.jpg
    Tarox Dischi.jpg
    39.2 KB · Visualizzazioni: 155
  • Like
Reactions: desiroli
Grazie a tutti delle vostre risposte..
Io ho notato quando ho messo i forati e i tubi in treccia, che le pastiglie originali si vetrificano facilmente e che i dischi son consumati in centro...

I tubi in treccia quali hai messo? Da quello che ho capito hai fatto tutto un lavoro unico, per cui non hai potuto verificare se già con i tubi era migliorato qualcosa a livello di affaticamento dell'impianto?
 
Affaticamento del impianto non c’entra nulla con i tubi in treccia servono per fare meno effetto pompa e avere frenata più pronta.. affaticamento dipende dalle temperatura ci vuole olio freni buono e magari che tenga bene alte temperature.. e cerchi e prese aria sui freni come ha da molto bmw... i cerchi se sono troppo chiusi fanno più fatica a smaltire calore....poi bisognerebbe prendere materiali e impianto giusto in base alle esigenze un impianto completo serie tipo tarox con pinze e tt costa un bel po... quasi quasi ti conviene cercare impianto anteriore della quadrifoglio.. quello in acciaio quello carbo costerà come una Giulia normale[emoji51][emoji51]
 
  • Like
Reactions: ziopalm
Grazie a tutti delle vostre risposte..
Io ho notato quando ho messo i forati e i tubi in treccia, che le pastiglie originali si vetrificano facilmente e che i dischi son consumati in centro...
Allego foro dei miei dischi a 17000km..
Li ho cambiati perché come erano crepati avevo paura di strane cricche o rotture..
Come mi era successo sul volvo tutte micro crepe..Visualizza allegato 204502Visualizza allegato 204504

confermo l'usura al centro. Le ebc hanno invece il ferodo leggermente più grande delle oem; va a circa 2 mm dal bordo esterno
 
Affaticamento del impianto non c’entra nulla con i tubi in treccia servono per fare meno effetto pompa e avere frenata più pronta..

Ni...nel senso, hai ragione che serve per evitare l'effetto pompa, ma questo viene come conseguenza all'aumentare anche della pressione e della temperatura dell'olio all'interno dei tubi che questo scaldandosi tende a creare particelle di aria al suo interno, e di conseguenza tende a rendendoli più morbidi appunto se in gomma e con conseguente aumento anche della loro elasticità, cosa che con i tubi in treccia non avviene perchè "indeformabili" in senso radiale.
E' un po' tutto collegato, per cui non è una cosa che esclude l'altra.

e cerchi e prese aria sui freni come ha da molto bmw.

Su questo ti devo dire che le Veloce sono dotate di condotti di raffreddamento per i freni anteriori, se ci si fa caso, sui due lati della griglia anteriore ad un certo punto la griglia si riapre e se si guarda all'interno del passaruota si possono vedere non ricordo se 2 o 3 aperture del condotto di raffreddamento.
 
  • Like
Reactions: desiroli
Pubblicità - Continua a leggere sotto
X