Sostituzione modulo Multi Air impossibile da portare a termine!

Come dissi mio padre era possessore di un Alfetta 1.8 scudo stretto verde turchino, posso solo immaginare cosa fosse guirdarla.

Pazzesco. Visti gli innumerevoli tentativi viene da pensare ad un modulo difettoso ma mi sembra ai limiti del verosimile. Tienici aggiornati, solidarietà per sto paciugo che stai vivendo... :rolleyes:
Speravo non fosse cosi, che magari con una diagnosi buona si riusciva a sistemare sto benedetto modulo.

Alla fine si è arrivati alla conclusione che il modulo multiair ha problemi (difetto).

In ogni caso hai la garanzia del lavoro svolto dal tuo meccanico e sta a lui sistemarti la problematica, 12 mesi di garanzia sul lavoro svolto e in teoria 2 anni per il ricambio (che alfa/ricambista dovrebbe comunque riconoscere).

Il tuo meccanico è un meccanico registrato alla camera di commercio giusto? Quindi un professionista riconosciuto come tale, va dal ricambista/concessionario/FCA e chiede la sostituzione per difetto, questo non può esser negato per nessun motivo, per negare la sostituzione del ricambio dovrebbero dichiarare che il meccanico lo ha danneggiato nel montarlo (la vedo difficile come prova).

Non e come fare i lavori da un generico che decade la garanzia Alfa se è ancora attiva, e anche in questo caso se il meccanico generico dimostra di aver utilizzato materiali originali e il lavoro è stato fatto a regola d'arte con fattura alla mano, Alfa non può rifiutare un'eventuale partecipazione se si riscontra un difetto di fabbrica sul veicolo.

Crepi il lupo per la tua situazione.
Vi dico solo che in un intera regione nessuna officina annessa ad un concessionario della rete ufficiale Alfa si vuol prendere tale briga, neanche con fattura e DDT del pezzo alla mano. Domani, il mio meccanico mi farà sapere se un officina di fuori regione vorrà aiutarmi con una diagnosi ed eventuale sostituzione del pezzo. Non getto l'auto perché avendola strapagata ed è nelle mie mani neanche da 8 mesi mi sembra un esagerazione, tra l'altro è anche un bel modello (nero con brillantini rossi, sedili in pelle frau marroni). Ma davvero ogni giorno di più mi sta facendo deprimere l'esserne entrato in possesso.
 
  • Like
Reactions: Antonio156alfa
Come dissi mio padre era possessore di un Alfetta 1.8 scudo stretto verde turchino, posso solo immaginare cosa fosse guirdarla.



Vi dico solo che in un intera regione nessuna officina annessa ad un concessionario della rete ufficiale Alfa si vuol prendere tale briga, neanche con fattura e DDT del pezzo alla mano. Domani, il mio meccanico mi farà sapere se un officina di fuori regione vorrà aiutarmi con una diagnosi ed eventuale sostituzione del pezzo. Non getto l'auto perché avendola strapagata ed è nelle mie mani neanche da 8 mesi mi sembra un esagerazione, tra l'altro è anche un bel modello (nero con brillantini rossi, sedili in pelle frau marroni). Ma davvero ogni giorno di più mi sta facendo deprimere l'esserne entrato in possesso.
Hanno paura di non riuscire nell'intervento?
 
Dicono che siccome non è stato fatto da loro non si vogliono prendere brighe.
E' normale, probabilmente hanno già capito che il modulo è difettoso e non vogliono perdere tempo con la pratica di garanzia in quanto non avendolo montato loro si troverebbero a dover contrastare la casa madre senza possibilità di dimostrare che il lavoro è stato fatto correttamente.
 
Dicono che siccome non è stato fatto da loro non si vogliono prendere brighe.
Potrebbe riprovarci il tuo meccanico, magari al secondo tentativo riesce nell'intervento (se rifà il lavoro assicurati che sostituisca la guarnizione metallica) quella tra monoblocco e mudulo multiair, è molto importante altrimenti il modulo in fase di funzionamento potrebbe perdere pressione e sicuramente in questa condizione non si riesce nell'allineamento.

(magari è proprio questo il tuo problema, non vorrei che è stata usata la guarnizione vecchia per pigrizia).

Montarlo in modo errato non è possibile, ha una sua posizione fissa, io questo lavoro lo fatto due volte su una 500 e poi sulla mia Mito, e non è che l'avevo fatto altre volte.

Questo per dire che un professionista dovrebbe cambiarlo bendato.
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Il modulo è’ stato acquistato dal tuo meccanico e poi fatturato a te insieme alla manodopera?
 
E' normale, probabilmente hanno già capito che il modulo è difettoso e non vogliono perdere tempo con la pratica di garanzia in quanto non avendolo montato loro si troverebbero a dover contrastare la casa madre senza possibilità di dimostrare che il lavoro è stato fatto correttamente.
Esattamente.
Potrebbe riprovarci il tuo meccanico, magari al secondo tentativo riesce nell'intervento (se rifà il lavoro assicurati che sostituisca la guarnizione metallica) quella tra monoblocco e mudulo multiair, è molto importante altrimenti il modulo in fase di funzionamento potrebbe perdere pressione e sicuramente in questa condizione non si riesce nell'allineamento.

(magari è proprio questo il tuo problema, non vorrei che è stata usata la guarnizione vecchia per pigrizia).

Montarlo in modo errato non è possibile, ha una sua posizione fissa, io questo lavoro lo fatto due volte su una 500 e poi sulla mia Mito, e non è che l'avevo fatto altre volte.

Questo per dire che un professionista dovrebbe cambiarlo bendato.
Eppure sulla fattura è presente anche l’acquisto della guarnizione.
Il modulo è’ stato acquistato dal tuo meccanico e poi fatturato a te insieme alla manodopera?
Si, con tutti i particolari annessi al lavoro pure.
 
  • Like
Reactions: Antonio156alfa
Esattamente.

Eppure sulla fattura è presente anche l’acquisto della guarnizione.

Si, con tutti i particolari annessi al lavoro pure.
il grosso rischio che stai correndo è di dover rifare tutto il lavoro dall'inizio, purtroppo non avendolo fatto in un officina della rete non hai la garanzia diretta dalla casa....
 
  • Like
Reactions: Antonio156alfa
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Deve essere il tuo meccanico a farsi carico di tutte le spese di ripristino. Saranno suoi problemi rivalersi su Alfa Romeo. Torna in officina chiedendogli la risoluzione del problema, qualora sollevi questioni ricordagli che come operatore professionale ha obbligo di fornire 12 mesi di garanzia sulla manodopera e 24 sui ricambi.