Temperatura olio e acqua bassa Giulia

Il mio amico, e meccanico, che fece il lavoro sulla mia non ha maltrattato il banco di lavoro, se l'è presa direttamente con me...fortunatamente ero in trasferta in quei giorni, e la cosa si è risolta al telefono.....
 
  • Haha
Reactions: kormrider e evo3
Buonasera a tutti,

Scrivo qui nella speranza che qualcuno possa aiutarmi con il problema che ho alla mia auto. Possiedo da febbraio 2023, questo modello di Giulia che ho preso usata da un ragazzo.
Trattasi di una Giulia 2019 160cv Executive Con adblue.
Il problema che mi porto avanti da mesi è il seguente.
Temperatura olio motore che non sale, e temperatura Liquido refrigerante (acqua) che non sale.
Questo problema ce l’ho da marzo circa, e nella prima alfa, dove è stata, non sono stato in grado di diagnosticare la problematica, dicendo che non avevano riscontrati problemi e mandandomi via, lavandosene le mani. La seconda alfa, mi ha sostituito la valvola termostatica motore, dall’umile costo di 230 euro solo ricambio, più 290 di manodopera per la sostituzione.
Dopo un mese circa, il problema si è ripresentato.

Non voglio di nuovo portare l’auto dove mi hanno sostituito la valvola, perché quando sono andato la seconda volta per dire che il problema si era ripresentato, mi hanno rinviato a 3 mesi.
La problematica non è costante, può andare BENE per un mese, per poi avere di nuovo il problema, e può andare male per un mese e risolversi da sola la problematica.

Ora, la service news ufficiale di Alfa romeo, parla della sostituzione della valvola termostatica, più il lavaggio del circuito di raffreddamento, in quanto possono essere presenti dei residui di lavorazione, ma parla sono delle auto prodotte nel 2020-2021. Il mio caso, non credo rientri in questo.




Ora, io sono abbastanza sicuro, che il problema che ho è un problema elettrico, e di gestione dell’apertura chiusura della valvola termostatica acqua. Per chi se lo stesse chiedendo (si ho messo i cartoni avanti alla macchina e camminando la temperatura sale, e in più sale se sono fermo)

A rafforzare la mia tesi, c’è un episodio che mi è successo.
Porto l’auto in alfa, per eventuali aggiornamenti motore, ma mi dicono che non hanno potuto aggiornare la centralina motore, in quanto dovrebbero sostituirmi anche il sensore pm10, ma che hanno comunque aggiornato il body computer.

aggiornato il body computer, la temperatura magicamente è tornata a funzionare correttamente, senza che loro aprissero neanche il vano motore. Allorché, io ero SICURO di aver trovato la soluzione, ma invece, sono di nuovo qui a studiare questo problema.
Probabilmente, l’aggiornamento è stato momentaneamente risolutivo perché magari ha resettato qualche valore che doveva essere resettato.

In allegato, ho messo uno screen dello schema elettrico motore della Giulia, e al connettore b47 del connettore della centralina motore, è presente una voce “elettro valvola regolazione termostato”
Ciò mi conferma che la valvola è comandata elettronicamente.

Ora, quello che vi chiedo, è, qualcuno sa come viene gestita l’apertura e chiusura della valvola termostatica della Giulia lato elettronico?
Perché secondo me è un maledetto comando che non viene dato dalla centralina motore, perché magari un sensore lavora male, non lo so, non riesco a capire come viene gestita sta maledetta temperatura.
Gli imputati a questo punto sono body computer, centralina motore, oppure qualche sensore, connettore, (connettore che ho già sostituito sulla valvola termostatica)

Cerco aiuto, e prima di portarla di nuovo in alfa a sostituire la seconda valvola termostatica a vuoto, voglio cercare di capirci qualcosa io.
Cosa ne pensate? Qualcuno conosce come viene gestita l’apertura e chiusura della termostatica dalla centralina?
Ringrazio a tutti, e scusate se mi sono divulgato così tanto.
Anche la mia (MY2016) l'anno scorso iniziò ad andare in temperatura un pochino più lentamente di quanto non avesse fatto prima. Pensando di avere un problema al termostato, e considerando che la macchina aveva circa 120k km, ignaro delle difficoltà chiesi di sostituirlo al mio meccanico di fiducia.
Alla fine spesi più di 300 euro (mi ha trattato bene, economicamente, ma continua a maledirmi a distanza di un anno a causa del lavoro che gli toccò fare) senza alcun beneficio: col nuovo termostato, fin da subito, la macchina si comporta esattamente come faceva col vecchio.
Guidando in maniera umana, l'acqua arriva a 90°C non prima di 10-12 km dal primo avvio a freddo, e la temperatura olio rimane a 3 tacche fino a 15 e più km. Guidando in maniera più disinvolta si guadagnano un paio di km, ed anche la quarta tacca arriva più velocemente.
Non so quale sia la causa di questo comportamento, e spero che non sia un difetto del termostato; in ogni caso so per certo che non lo cambio un'altra volta.
Di tirate la mia ne prende diverse, e questa estate ha fatto ben più di 1000km tutti sulle autostrade tedesche, a velocità molto (molto) sostenuta e per lunghi tratti consecutivi; questa "terapia" non ha sortito alcun effetto sul comportamento del termostato.
 
  • Like
Reactions: Luigi ANCORA
Anche la mia (MY2016) l'anno scorso iniziò ad andare in temperatura un pochino più lentamente di quanto non avesse fatto prima. Pensando di avere un problema al termostato, e considerando che la macchina aveva circa 120k km, ignaro delle difficoltà chiesi di sostituirlo al mio meccanico di fiducia.
Alla fine spesi più di 300 euro (mi ha trattato bene, economicamente, ma continua a maledirmi a distanza di un anno a causa del lavoro che gli toccò fare) senza alcun beneficio: col nuovo termostato, fin da subito, la macchina si comporta esattamente come faceva col vecchio.
Guidando in maniera umana, l'acqua arriva a 90°C non prima di 10-12 km dal primo avvio a freddo, e la temperatura olio rimane a 3 tacche fino a 15 e più km. Guidando in maniera più disinvolta si guadagnano un paio di km, ed anche la quarta tacca arriva più velocemente.
Non so quale sia la causa di questo comportamento, e spero che non sia un difetto del termostato; in ogni caso so per certo che non lo cambio un'altra volta.
Di tirate la mia ne prende diverse, e questa estate ha fatto ben più di 1000km tutti sulle autostrade tedesche, a velocità molto (molto) sostenuta e per lunghi tratti consecutivi; questa "terapia" non ha sortito alcun effetto sul comportamento del termostato.
In realtà il comportamento del tuo termostato è "normale" considerando Giulia/Stelvio. In officina (fidata ed ufficiale...poi chissà) mi hanno anche detto che questi nuovi termostati sono stati progettati volutamente per stare un pelino più aperti per evitare problemi di temperature elevate al monoblocco in alluminio.
BOH...io vi riporto solo quanto detto!

La procedura che ho descritto (e comunque da fermo, non so se potrebbe cambiare qualcosa in movimento a livello software/elettronico) è stata utilizzata nel mio caso quando le tacche in inverno in tangenziale a 90/100 restano praticamente fisse a 2.
Che è la situazione riportata da diversi qui nel forum.

Cmq io fortunatamente ho ancora un anno di Maximum care e questo inverno vedrò come andrà e semmai vi aggiorno!
 
@Shogun, ti ho risposto qui e non nella discussione sullo Stelvio.

Allora...parlo per esperienza sulla mia Stelvio 2.2. Da qualche parte sul forum ho riportato qualche post a riguardo dopo la sostituzione di 2 termostati perché la T olio a volte, soprattutto d'inverno, non saliva oltre le 2 tacche.
Per la cronaca effettivamente il termostato è in una posizione piuttosto scomoda dietro al motore....ma da quanto ho capito parlando con l'officina Alfa il problema e che questi termostati sono un pò strani.
Mi hanno detto che i modelli "nuovi" (più o meno dal MY21 e quindi quello che ti montano) montano dei termostati nuovi che a quanto pare hanno dei tempi di apprendimento....anche 2000 km o più prima di andare a regime.
Poi, come hai detto anche te, a volte sembra che si blocchino aperti (o perdono quanto "memorizzato"?) e magari dopo un pò di tempo ripartono a funzionare.

Ti dico cosa provare a fare perché è quello che hanno fatto in Alfa a Gennaio con me presente quando sono tornato dopo un mesetto di termostato nuovo che ancora "non funzionava"...da allora non ho problemi ma ora voglio vedere in inverno che succede.

Dopo aver ben scaldato il motore su strada, fermati, metti in folle, accelera e porta il motore a circa 3000 g/min. Nel mio caso (ribadisco Diesel) dopo qualche minuto le tacche sono salite da 2 a 4 ed è partita la ventola. Da allora come ho detto tutto funziona normalmente.

Volevo aspettare questo inverno prima di essere sicuro di questa cosa perché se così fosse qualche moderatore potrebbe segnalarla come procedura da seguire in caso di problemi analoghi.

Comunque ad avvalorare questa procedura ci sono anche delle testimonianze qui sul forum che hanno risolto dopo un tagliando....e secondo me sapete perché?
Perché almeno in rete ufficiale la procedura corretta per il cambio olio prevede di portare la T olio a 4 tacche...e per farlo se la macchina è fredda fanno così.

Scusate se sono stato un pò troppo prolisso 🙏

@Shogun...poi fammi sapere come va.
Spero tu risolva in questo modo.
Procedura appena provata, niente da fare. Domani pomeriggio la porto in alfa
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Buonasera a tutti,

Scrivo qui nella speranza che qualcuno possa aiutarmi con il problema che ho alla mia auto. Possiedo da febbraio 2023, questo modello di Giulia che ho preso usata da un ragazzo.
Trattasi di una Giulia 2019 160cv Executive Con adblue.
Il problema che mi porto avanti da mesi è il seguente.
Temperatura olio motore che non sale, e temperatura Liquido refrigerante (acqua) che non sale.
Questo problema ce l’ho da marzo circa, e nella prima alfa, dove è stata, non sono stato in grado di diagnosticare la problematica, dicendo che non avevano riscontrati problemi e mandandomi via, lavandosene le mani. La seconda alfa, mi ha sostituito la valvola termostatica motore, dall’umile costo di 230 euro solo ricambio, più 290 di manodopera per la sostituzione.
Dopo un mese circa, il problema si è ripresentato.

Non voglio di nuovo portare l’auto dove mi hanno sostituito la valvola, perché quando sono andato la seconda volta per dire che il problema si era ripresentato, mi hanno rinviato a 3 mesi.
La problematica non è costante, può andare BENE per un mese, per poi avere di nuovo il problema, e può andare male per un mese e risolversi da sola la problematica.

Ora, la service news ufficiale di Alfa romeo, parla della sostituzione della valvola termostatica, più il lavaggio del circuito di raffreddamento, in quanto possono essere presenti dei residui di lavorazione, ma parla sono delle auto prodotte nel 2020-2021. Il mio caso, non credo rientri in questo.




Ora, io sono abbastanza sicuro, che il problema che ho è un problema elettrico, e di gestione dell’apertura chiusura della valvola termostatica acqua. Per chi se lo stesse chiedendo (si ho messo i cartoni avanti alla macchina e camminando la temperatura sale, e in più sale se sono fermo)

A rafforzare la mia tesi, c’è un episodio che mi è successo.
Porto l’auto in alfa, per eventuali aggiornamenti motore, ma mi dicono che non hanno potuto aggiornare la centralina motore, in quanto dovrebbero sostituirmi anche il sensore pm10, ma che hanno comunque aggiornato il body computer.

aggiornato il body computer, la temperatura magicamente è tornata a funzionare correttamente, senza che loro aprissero neanche il vano motore. Allorché, io ero SICURO di aver trovato la soluzione, ma invece, sono di nuovo qui a studiare questo problema.
Probabilmente, l’aggiornamento è stato momentaneamente risolutivo perché magari ha resettato qualche valore che doveva essere resettato.

In allegato, ho messo uno screen dello schema elettrico motore della Giulia, e al connettore b47 del connettore della centralina motore, è presente una voce “elettro valvola regolazione termostato”
Ciò mi conferma che la valvola è comandata elettronicamente.

Ora, quello che vi chiedo, è, qualcuno sa come viene gestita l’apertura e chiusura della valvola termostatica della Giulia lato elettronico?
Perché secondo me è un maledetto comando che non viene dato dalla centralina motore, perché magari un sensore lavora male, non lo so, non riesco a capire come viene gestita sta maledetta temperatura.
Gli imputati a questo punto sono body computer, centralina motore, oppure qualche sensore, connettore, (connettore che ho già sostituito sulla valvola termostatica)

Cerco aiuto, e prima di portarla di nuovo in alfa a sostituire la seconda valvola termostatica a vuoto, voglio cercare di capirci qualcosa io.
Cosa ne pensate? Qualcuno conosce come viene gestita l’apertura e chiusura della termostatica dalla centralina?
Ringrazio a tutti, e scusate se mi sono divulgato così tanto.
ciao , curiosita' come fai per vedere che l'acqua non sale che la giulia non ha lo strumento,( anche questa una delle cxxxxte alfa romeo, c'e' sempre stato in tutte le alfa precedenti , almeno le ,mie 5 !!!!!) abbiamo solo strumento olio, e solo spia acqua , ciao
 
Ultima modifica da un moderatore: