A che regime tenere il motore per consumare meno?

Discussione in 'Sondaggi e Statistiche' iniziata da DANIELE JTD, 11 Giugno 2008.

?

Nei percorsi quotidiani come gestite i giri del motore per consumare meno?

  1. Tengo i giri bassi in modo da non far partire il turbo (turbolag)

    54 valutazioni
    50.9%
  2. tengo i giri in modo da avere il turbo in funzione

    12 valutazioni
    11.3%
  3. tengo i giri intorno al regime di coppia massima

    31 valutazioni
    29.2%
  4. altro

    9 valutazioni
    8.5%
  1. Io cerco di tenerla sui 2000 giri al massimo in città... in autostrada si mantiene sui 3000 giri, ma ti dico che non consuma poi così tanto... anzi...
     
  2. Concordo con lybra.
     
  3. Ciao a tutti,
    qualche consiglio mio personale per la guida in città.
    In generale per risparmare, tendo a non frenare inutilmente. Per esempio:
    Se parto al semaforo e dopo 30 metri c'è un altro semaforo dove è appena scattato il rosso, cerco di accelerare quanto basta per portarmi intorno ai 10 km/h, poi tolgo la marcia e vado di inerzia in folle.
    Questo mi permette di (oltre far arrabbiare quello dietro) di non dover ripartire da fermo al secondo semaforo. Infatti se sto attento, riesco ad arrivarci così lento che prima di fermarmi è già riscattato il verde, quindi vado di seconda e qualcosina risparmio.
    In generale direi quindi che, soprattutto in città, per risparmiare consumi e inquinamento (e a volte anche fegato) bisogna fare questo tipo di calcoli.
    Per quanto riguarda il rendimento del motore, come già scritto, concordo con lybra. Qualsiasi motore deve suonare bene. a 70 all'ora in 5a ci si può andare in autostrada, ma in città il motore potrebbe risentirne, ma soprattutto i consumi non scendono, anzi!!
    Consiglio quindi di stare sempre intorno alla coppia massima o giù di li, ma ogni tanto è megli farsi uno sparo, portando la lancetta intorno quasi vicino al rosso fino alla 3a marcia. Il motore si spurga, è un po' come uno starnuto. Se non lo fai, non respiri bene....
    Scusate se mi sono dilungato, quindi ciao.
     
  4. Come ho già scritto qualche giorno fà, il maggior rendimento del motore è in zona coppia massima. Il minor consumo è da un'altra parte ed è legato al minimo numero di giri che puoi pretendere dal quel motore...
    Se il motore non è particolarmente spinto lo puoi usare con un filo di gas già dai 1300/1500 giri in 5^ o anche in 6^ (benzina). L'importante è non eccedere nella pressione dell'acceleratore ma viaggiare con un filo di gas.
    Lo "sparo" è utile per vanificare i risparmi derivati da una guida "risparmiosa".:rolleyes:

    I metodi per risparmiare li distinguerei così:
    • Tassista = inserimento in rapida successione di tutti i rapporti fino al più elevato, anche saltando qualche passaggio (esempio 3^ - 5^ o 4^ - 6^),
    • Ragioniere/veggente = prevede lo stato del traffico e di conseguenza regola la propria velocità. Valuta in anticipo le curve ed evita accuratamente di sollevare il piede dall'acceleratore prima, durante e dopo. Se possibile esegue traettorie "pulite" sfiorando cordoli e mezzeria..:rolleyes: Prevede i tempi del semaforo e si regola in modo da dover toccare i freni il meno possibile. Durante la marcia in colonna mantiene la distanza di sicurezza non tanto per non tamponare chi lo precede ma per evitare che in caso di rallentamento di togliere gas per poi doverlo ridare;:)
    • L'insofferente = quello che non vede l'ora di sorpassare chi è davanti a lui con l'auto sportiva o vistosamente "tamarra" e che ad ogni curva toglie gas o peggio sfiora il freno. :grinser026:
     
  5. effettivamente sono diplomato come "Ragioniere programmatore" e faccio il programmatore.
    Che vuoi che ti dica M@uri:confused:, è vero, deformazione professionale :cool001:.
    Il mio acquisto si avvicina sempre +.
    W le Alpha! :D
     
  6. Io personalmente, tenendo sempre in ordine e pulito il motore riesco con 61 l. a fare 1170 Km circa poi per paura sono andato al distributore. (19.2 Km/l)
    Questo in autostrada con velocità uniforme intorno ai 130Km/h.
    Nella percorrenza quotidiana in città e paese con i 61 l. faccio circa 950/ 1000 Km mediamente pari ai 16 Km/l.
    Non faccio accelerazioni brusche e cambio a circa 2000 - 2250 giri!!!

    Con un pieno insomma parto dalla provincia di Udine, vado a Torino centro, e ci torno e il giorno dopo prima di andare in ufficio vado dal benzinaio!!!

    Ps. Molto dipende anche dalla qualità del gasolio!
     
  7. Il consumo rilevato con dividendo i "circa" km con i litri immessi hanno una precisione molto limitata, e sono poco "scientifici". Consiglio di fare un pieno, pieno e segnare i chilometri del totalizzatore. Rifare il pieno (pieno), calcolare esattamente la distanza percorsa e dividerla con i litri immessi nel serbatoio. Con questa metodologia si limitano gli errori, che possono essere ulteriormente ridotti con rilevamenti su tempi lunghi (almeno un anno). Personalmente mi segno sempre km e consumi e garantisco che i miei consumi variano di pochissimo tra un anno e l'altro.:D
    Spesso sento amici che addiritura fanno i calcoli valutando quanto tempo ci mette ad accendersi la spia della riserva....:eek:
     
  8. Forse sono OT ma non posso fare a meno di chiedermi che senso abbia porsi il problema del consumo quando si prende ad esempio una 147 con il Mjet da 140-150 cv (più che sufficienti per il tipo di macchina) magari con delle belle ruotone larghe e basse ed il kit xenon aftermarket sempre acceso.

    Intendo dire che se si vuole risparmiare, sul mercato, ci sono molte auto che lo consentono ma se si prende un Alfa lo si fa non solo per la bella linea ma anche per le prestazioni e per il piacere della guida che sa regalare, per guidare come un "tassinaro" una macchina vale l'altra.

    p.s.
    spero di non aver offeso nessuno ma sinceramente la voce "consumo" non la vedo prioritaria nell'acquisto di un Alfa.

    :decoccio:
     
  9. Per risparmiare sui consumi, bisogna viaggiare con la marcia più alta al numero di giri più basso, ovvero, in città, viaggiare a 50 km/h in 4a marcia vuol dire avere il motore a circa 2500 giri/min, se invece si viaggia in 3a marcia, si è sui 3000 giri/min; poichè il consumo aumenta se a parità di velocità i giri del motore sono maggiori e quindi il rapporto utilizzato è più piccolo (3a invece che 4a), è meglio avere una guida uniforme ed omogenea senza variare l'accelerazione entro un range di giri/min (io consiglio di non avere variazioni di giri motore non oltre 1500 giri/min).

    Poi condivido a pieno l'affermazione che dice che un'Alfa è una vettura che è discorde dai consumi parsimoniosi!!!

    P.S.: viaggiare a coppia massima costante vuol dire ottenere il massimo rendimento del motore, e quindi la "spinta" migliore, ma non vuol dire consumare meno. Certamente si consuma meno col motore in coppiac che col motore in 5a a 40 km/h che sforza per aumentare di giri (n.d.r. escursione massima di giri consigliata da me 1500 giri/min tra una marcia ed un altra)
     
  10. secondo me non bisogna mai far soffrire il motore tenendo il numero dei giri troppo basso perchè poi fa più fatica a risalire quando serve e si è costretti o a scalare di marcia o premere a fondo l'accelleratore, serve anche fare una guida il più pulita possibile ed evitare le ripartenze perchè è uno dei momenti in cui si consuma di più
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Motore 2.0 JTS (156,Gt,Gtv) - panoramica difettosità Sondaggi e Statistiche 24 Settembre 2013
Motore 2.0 JTS (156,Gt,Gtv) - chilometraggio raggiunto, problemi avuti, ecc. Sondaggi e Statistiche 24 Settembre 2013