A che regime tenere il motore per consumare meno?

Discussione in 'Sondaggi e Statistiche' iniziata da DANIELE JTD, 11 Giugno 2008.

?

Nei percorsi quotidiani come gestite i giri del motore per consumare meno?

  1. Tengo i giri bassi in modo da non far partire il turbo (turbolag)

    54 valutazioni
    50.9%
  2. tengo i giri in modo da avere il turbo in funzione

    12 valutazioni
    11.3%
  3. tengo i giri intorno al regime di coppia massima

    31 valutazioni
    29.2%
  4. altro

    9 valutazioni
    8.5%
  1. i fattori in gioco sono molteplici, uno stile di guida non è fatto solo di regimi del motore....io consiglio:
    1) uso moderato del clima;
    2) uso corretto degli optional a grande assorbimento di corrente es. tergilunotto;
    3) guidare osservando l'andamento del traffico per evitare frenate energiche e accelerate violente;
    4) pressione delle gomme corretta, ricordate 0,2 bar in meno del dovuto aumentano il consumo fino al 4%;
    5) filtro aria pulito;
    6) utilizzo almeno saltuario di carburanti speciali, per ottimizzare la combustione;
    7) per i motori benzina le candele devono essere in ottimo stato;
    8) evitare di viaggiare con i finestrini aperti per troppo tempo;
    9) non scaldare il motore con vettura ferma, ma partire subito anche se senza tirare;
    10) ricordate che tutto ciò che consuma corrente consuma carburante, limitate ove possibile l'uso.
    11) non sforzare il motore con le marce basse;
    12) non tirare le marce (max 2000 giri per diesel, max 2500 per benzina), evitare assolutamente al semaforo partenze con il launch control stile F1.

    provate e vi accorgerete della differenza
     
  2. Concordo, sfortunatamente il mio jtd necessita di qualche minuto di attesa prima della partenza, soprattutto dopo 24 ore di attesa! non la uso spesso durante la settimana per fortuna, quindi non sono completamente d'accordo con il punto 9.

    Solitamente in città cambio a 2000 mantenendo la 4° marcia. In autostrada cambio sui 2400 in rapida successione di marce cercando di mantenere un accellerazione costante fino ai 120km da li in 6° marcia!
     
  3. Concordo con tutti questi consigli, tranne che per il numero 6 dove secondo me è meglio usare sempre carburanti "speciali", magari evitando di scegliere i più costosi, visto che mediamente questi carburanti "speciali" alla fine sono migliori di quelli standard però anche molto simili tra di loro.
     
  4. Difficile tenere un Alfa al trotto ; sono auto da tenere un po allegre , soprattutto in autostrada , naturalmente nei limiti previsti , ma alla guida sportiva è difficile rinunciare. Le auto non hanno colpa , perchè fino a qualche mese fa il gasolio e la benza erano alle stelle , mettevi 20 euro e neanche vedevi la differenza::cop:: . Secondo me basta guidare con un pò di intelligenza , avere cura del proprio motore per i tagliandi ecc.......e speriamo che il prezzo gaso e benza rimanga cosi'.
    :decoccio: amici
     
  5. io in città molto basso..cambio sui 1200 giri...
     
  6. non bisogna andarsene per una regola generale, ad ogni modo per far capire meglio voglio fare un esempio....
    immaginate di essere su una bella mountan bike....percorrete una strada (per esempio un falsopiano) con un rapporto del cambio leggero, farete molte pedalate ma non vi peseranno per cui affronterete il percorso senza apprensione fisica eccessiva.
    Se invece usassimo un rapporto pesante, sicuramente faremo meno pedalate, la lo sforzo sul pedale salirà molto, anche a parità di velocità, e a fine percoro sentiremo sicuramene più stanchezza e dolori, per cui conviene fare poche pedalate solo quando è necessario oppure quando si raggiunge il buon compromesso pedalate/sforzo.
    tradotto in chimica e biologia:
    i nostri muscoli bruciano come carburante degli zuccheri di base che lasciano come residuo di questa "combustione" naturale acido lattico, in altre parole più i muscoli lavorano più bruciano zuccheri, più acido lattico si accumulerà nel nostro organismo.
    il discorso è lo stesso per l'automobile....il consumo non è legato solo ai giri motore, ma a tanti altri fattori, tra cui l'angolo di inclinazione dell'acceleratore e le condizioni stradali (falsipiani discese ecc.).
    solo tenendo conto di tutte le condizioni si può raggiungere un ottimo compromesso giri motore/consumo, e questo necessariamente è variabile da auto ad auto, da strada a strada, motivo per cui non si può generalizzare se non per grandi linee.
    spero di essere stato chiaro
     
  7. No, andare a 100 Km/h in IV seppur al regime di coppia massima consumi decisamente di + che andarci in V con un regime di giri inferiore alla coppia massima.
    In genere dei motori si conoscono bene 2 curve, quella di potenza e quella di coppia, ma al banco si può ricavare una terza curva che è quella del consumo specifico misurato in grammi per Cv o Kw erogato per un periodo di un ora, ed è assolutamente vero che in genere il punto di consumo "specifico" minimo si registra in prossimità del valore di coppia massima però bisogna tenere conto di tutta un altra serie di cose.
    Poniamo ad esempio che un motore a 3000 giri eroghi la coppia max e una potenza di 50 Cv con un consumo specifico di 220 gr/Cv/h, mentre a 1800 giri eroghi 28 Cv con un consumo specifico di 350 gr/Cv/h, come si vede è ovvio che a 3000 giri il consumo specifico sia più basso 220 gr contro 350 però facciamo due conti, i 50 Cv per un ora di funzionamento "mangeranno" 220 grammi di carburante per ognuno di loro cioè 220*50=11.000 grammi di carburante, nel secondo caso ogni singolo Cv "mangerà" molto di più, 350 grammi appunto ma saranno solo 28 a mangiare e rifacendo lo stesso conto 350*28=9800 grammi quindi a 1800 giri consumerò meno che a 3000.
     
  8. Bella spiegazione switing63. Personalmente non ho mai fatto misurazioni, ma cambio sempre intorno ai 2000 giri, in base anche al percorso, evitando di tirare nelle partenze da fermo perchè è proprio in questa situazione che si consuma di più, cioè spostare una massa ferma e metterla in movimento è la parte più cruciale, ma ovviamente quando i 144 stalloni di razza scalpitano sotto il cofano, non posso far altro che lasciarli a briglia sciolta, 1°,2° e 3°, è lì il divertimento, in queste tre marce. Quindi il dilemma è questo: divertimento o risparmio, fate un pò voi.
     
  9. Tra i 2000 e 2500 giri è il regime ottimale sia per consumi che per durata del motore. Considerate le strade che abbiamo in Sardegna si capisce che in certi percorsi bisogna tenere il regime di giri un pò allegro (vedi strade con molte curve, montagnose e con pochi rettilinei) specialmente durante i sorpassi a mezzi più lenti. Ricordiamoci, inoltre , che non abbiamo alcuna autostrada. Saluti.
     
  10. esatto. se posso essere ancora più riassuntivo: al regime di coppia massima in genere si ha il miglior compromesso tra prestazioni e consumi, cosa che però NON coicide NE' con "migliori prestazioni" NE' con "minor consumi" ;)

    io credo che occorrano due parametri per consumare poco (peraltro già indicati): piede leggero (il famoso uovo sotto al pedale :D) e prevedere frenate e accelerate per ridurle. banalmente il "termometro" del consumo è l'uso del freno: meno lo usi meno stai consumando, se usi poco il freno significa che non vai sparato fino a 10 metri dal semaforo e poi freni, ma che già 30 metri prima hai alzato il piede.

    per la cronaca in guida rilassata io faccio tutto entro i 2000-2100 giri e scalo sotto i 1500 giri dalla 4° in su (la terza la considero abbastanza elastica per riprendere da meno giri, inoltre scalare a 1500 giri in 3° vuol dire passare i 2000 giri in seconda) ma soprattutto gestisco il pedale destro in base ai rallentamenti.
    complici percorsi favorevoli, ho una media di 14.7km/litro da cdb :D stando tranquillo ho provato a passare abbondantemente anche i 15 di media, però se era per i consumi mi compravo la panda 1.3..... in settimana tranquillo, nei week end mr. Hide:lol2::lol2:

    chiaro che ho preso la mia attuale auto per divertirmi, però credetemi che lavorare a 60km da casa infulenza lo stile di guida in settimana......:p
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Motore 2.0 JTS (156,Gt,Gtv) - panoramica difettosità Sondaggi e Statistiche 24 Settembre 2013
Motore 2.0 JTS (156,Gt,Gtv) - chilometraggio raggiunto, problemi avuti, ecc. Sondaggi e Statistiche 24 Settembre 2013