Alfa 75 - Problemi coll'impianto frenante

Discussione in 'Impianto Frenante' iniziata da alfa156gta@, 10 Maggio 2010.

  1. Re: pedale freno va a vuoto per i primi 2/3

    Le vaschette hanno guarnizioni, che una volta inserita la vaschetta se per caso cavi la vaschetta non sono più buoni, quindi vanno cambiati pure loro, la valvola se non funziona cambiala, anche in demolizione sono buone,.............non ho mai sentito che una valvola si rompa, ma ha per caso molto effetto depressione in quella zona, la porta del debimetro è mooolto dura?
     
  2. Re: pedale freno va a vuoto per i primi 2/3

    lavalvola l'avevo messa nuova. sasera ho provato a far girare il motore e poi staccare il tubo che dal servofreno va alla valvola ed effettivamente appena staccato ha soffiato. che dite funziona?? provo con la vecchia??
    altra cosa che ho notato accelerando si sente soffiare da qualche parte non sono stato in grado di individuare da dove soffiasse lo sento dalla zona dell'intercooler.
     
  3. Re: pedale freno va a vuoto per i primi 2/3

    help. sono quasi sicuro che il polmone del servofreno sia da sostituire. sono stato all'alfa e pultroppo anche questo ricambio è esaurito. anche dal ricambista generico dopo false speranze non c'è più nessuna ditta che lo produce. avete qualche officina - ricambista che magari ne ha ancora uno??
     
  4. Re: pedale freno va a vuoto per i primi 2/3

    io ho trovato diversi pezzi per alfa quì

    Troina Michele & C. S.n.c.
    47043 Gatteo (FC)
    10/A, VIA CAMPAGNOLA
    tel: 0541 818226

    questo però è un demolitore........tu lo cerchi come nuovo?
     
  5. Re: pedale freno va a vuoto per i primi 2/3

    :rolleyes:se hai sentito soffiare a motore spento,la valvola e il polmone fanno il loro dovere,per il soffio in accelerata verifica che i manicotti e le fascette di serraggio sui collettori siano integri. :)
     
  6. #16andrea-cesenat,15 Marzo 2011
    Ultima modifica: 19 Aprile 2013
    Apro questa discussione su invito di diversa gente riscrontrato nel tempo, che evidentemente ha avuto i suoi gratta-capi ad risolvere i suoi problemi.
    Penso di riuscire ad descriverla, perchè ha avuto una disaventura la signora, cioè i miei genitori in vacanza sù in montagna, quando dovevano rientrare si trovarono i freni che non frenavano proprio bene e la pompa sembrava decisamente lunga, un ex meccanico gli raboccò un olio e con quello riuscì a ritornare a casa,..................tempo 12 ore di orologio non frenò più, tiravi dritto e ti agrappavi al freno a mano per rallentare.
    Quando ebbi la macchina sotto mano e aprì la pompa, mi ritrovai dei gommini dilatati a dimensione doppia che addirittura sfiancavano dalle parelle, che li bloccano su tre punti, sono delle parelle con delle graffe che agrappano lo stantuffo e altri il gommino, però questi sono usa e getta, una volta sfilati non fanno più presa.
    Oltre la pompa avevano patito dell'olio "dilatatore" tutto l'impianto costringendomi a ripassarlo tutto, prima a lavarlo di quell'olio poi a ripristinarlo, quindi penso che mi sono fatto una bell'esperienza dopo la sfigafoto Alfa 75 - Problemi coll'impianto frenante - {attachcounter}
    Quì sotto c'era tutta la descrizione dell'impianto però per motivi di gestione del forum per discussioni simili a questa è stato spostato il primo post in aree tecniche, ora si trova adesso quì
     

    Files Allegati:

    A bobkelso piace questo elemento.
  7. #17Alfista162B4A,20 Marzo 2011
    Ultima modifica di un moderatore: 19 Aprile 2013
    Grazie per il servizio fotografico e le considerazioni.
    Alcune osservazioni su alcune cose: nella foto 1 del 30/03 è diverso il collegamento del ripartitore alla pompa rispetto alla foto 1 del 01/04 (pompa su auto), dove è dalla parte anteriore della pompa che partono i tubi per i freni anteriori.
    Le molle dentro la pompa servono solo a riportare i pistoncini in posizione di riposo, hanno un carico basso, si schiacciano tenendole tra pollice e indice, la forza esercitata sul pedale e moltiplicata dalla leva e dal servofreno è tanto più grande del carico delle molle da rendere la loro presenza trascurabile ai fini della forza sui pistoncini quando si frena (è così anche dove non c'è servofreno, provate a frenare a motore spento e sentite che sforzi al pedale ci sono, date un occhiata alle cerniere del pedale ed è intutitivo che leva c'è che moltiplica dal pedale al pistoncino lo sforzo frenante).
    I dischi in acciaio (come quelli usati su molte moto) che non si ossidano in genere hanno un trattamento di cromatura a spessore (e successiva rettifica, sto ammattendo per far un restauro di questo tipo...). Se non ce l'hanno frenano meglio, ma si ossidano come la ghisa (la differenza tra acciaio e ghisa è che la ghisa ha un po'più di Carbonio nella lega, ma per lo più è quasi tutto ferro in entrambi i casi). Se è solo la pista in acciaio e non è trattata (spesso la flangia è in ergal ed è collegata con nottolini alla pista frenante) la si vede bella lucida,, grazie alle pasticche, ma se si lavano e non si asciugano e si lasciano fermi bagnati, si ossidano ben bene.

    Deve esserci stato messo un DOT 5.0, incompatibile con le tenute degli impianti nati per il DOT4 (mi capitò sulla moto, ma senza arrivare a restare senza freni, solo pinze e pompa bloccati e particelle dei "gommini" disciolte nel liquido). Ci sono i dettagli in un'altra discussione sul liquido per freni.

    Secondo te, se il ripartitore ha i gommini di tenuta messi peggio di quelli della pompa, in pratica che si prova, come si comporta la 75 in frenata?


    I dischi auto sono spesso fatti in ghisa perche sono fusi e il mozzo è monolitico con la pista frenante.
    La 75 T.S. Turbo e 6V hanno le pinze anteriori fisse, cioè il corpo pinza è fissato e c'è un pistoncino per lato. Le pinze posteriori (e credo le ant. delle altre 75) sono flottanti: c'è solo un pistoncino per pinza, e si "flotta" la pinza per far toccare anche l'altra pasticca.
     
  8. La posteriore della 75 non la ho mai smontata, sei sicuro che è fissa ed a 2 pistoncini anch'essa?
    Il grasso per la revisione dove si trova (una volta era incluso anche in alcuni kit revisione un tubetto molto piccolo, ma è già difficile trovare i kit)?
     
  9. #19andrea-cesenat,13 Aprile 2011
    Ultima modifica: 19 Aprile 2013
    Sulle pompe dove sono invertite le posizioni delle pompe, trovai quella pompa in demolizione su una 75 a carburatori 1.6 dei primi tipi, mi sembra l'86, su questo tipo di pompa fatichi a trovare i gommini perchè sono gommini dilatatori e hanno un diametro insolito sullo stantuffo, l'altra pompa proviene da una 90 2.0.

    Sì sì alfista, anche la pinza dietro ha 2 pistoncini e lavorano insieme per frenare, mentre per il freno a mano lavora uno e spinge il disco sull'altro pistoncino, per il grasso me lo ha venduto un negozio di ricambi auto, forse ne devi cercare uno che rifornisca i meccanici.
     
  10. Devi chiedere della pasta blu della Ate,costa dai 12 ai 15 euro al tubetto. :)
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Servofreno alfa 75 Impianto Frenante 21 Agosto 2019
Pompa freni alfa 75 twin spark e 1800 Impianto Frenante 10 Giugno 2016
Sostituzione dischi anteriori Alfa 75 T.S Impianto Frenante 23 Aprile 2016