Distribuzione motori Twin Spark - Alfa 156

Discussione in 'Twin spark' iniziata da Oiddi, 26 Febbraio 2010.

  1. :rolleyes:


    Le Alfa del giorno d'oggi rivolte allo sportivo ma anche alla "famigliola" se veramente necessitassero di una manutenzione così costosa come la revisione completa della distribuzione a cadenze così ravvicinate come quelle sopra indicate, non dovrebbero essere nemmeno commercializzate o se preferite acquistate....

    Temo che come al solito ci sia del buon allarmismo Italiano, come dire facciamoci male.... se vi capita di leggere qualche altro mio intervento in merito vi renderete conto del perchè della mia affermazione... :grinser002:



    :ernaehrung004:
     
  2. #92marcodiesel,12 Giugno 2013
    Ultima modifica di un moderatore: 17 Giugno 2013
    beh in realtà, questa manutenzione del TS non è meno di quanto richieda anche la BMW dello stesso periodo.
    penso che cambiare la cinghia ogni 60.000 km, ma poi in compenso avere un'auto di prestazioni e dotazioni superiori a qualunque cariola che non richiede manutenzione sia una scelta di come si vuole viaggiare e che tipo di auto si vuole guidare.

    io avevo una kia rio a benzina, 200.000 km e non ho mai fatto nessuna manutenzione, solo cambio olio. poi ha rotto le bronzine e l'ho buttata.

    la mia alfa 156, invece, aggiustarla conviene sempre, perche per quanto ci si spenda, ha una tenuta, una resa e una linea che non passa mai.

    chiaro che chi cerca un trattore, deve rivolgersi ad un altro mercato.
    ma a conti fatti, le spese sono sciocche. infatti io con la mia macchina ci vado da cosenza a zagabria e ritorno tutta una tirata, almeno una volta al mese.

    ma se vogliamo parlare di auto per famigliola, allora mi chiedo le auto di adesso,con tutte quelle plastiche e amenicoli che solo a guardarle per riparare una botterella o un graffio ti devi svenare, o tutta la manutenzione che richiedono con la difficoltà dei pezzi in giro che scarseggiano (motivo del perche ho buttato la kia)....

    no, decisamente, attualmente il motore TS è il piu a buon mercato che ci sia, con tanti pezzi di ricambio a prezzi piu che popolari.
    e questo vale anche per cerchi e carrozzeria (ho preso 4 cerchi in lega da 15'' a 100 euro!!)

    chi vuole risparmiare, ma almeno togliersi la soddisfazione di stracciare le auto moderne e lussuose di chi è piu ricco o tale vuol sembrare, puo prendere una TS e dare tante frustrazioni ai vari possessori di suv, 500, bmw X varie, e cosi via....cambiando solo cinghia ogni 60.000 km. tutto qui.

    solo una domanda, il cilindro frizione che è incorporato nel cuscinetto reggispinta conviene calmbiarlo in caso di cambio frizione, ma anche la pompa conviene cambiare?
     

  3. Premesso che come al solito si finisce sempre fuori dal tema centrale della discussione, quindi consiglierei di porre questo tuo quesito nella sezione adatta quanto meno.

    In ogni caso, per rispondere al tuo dubbio visto che oramai... dipende dallo stato di usura della pompa frizione, fosse per me sostituirei anch'essa.
     
  4. chiedo scusa umilmente, ero sicuro di scrivere in un altro post....ma non potevo piu cancellarlo!
    ad ogni modo grazie mille della risposta!
     
  5. per 120 euro c'è la garanzia.

    c'è da dire che comprando componenti UGUALI agli originali (quindi marche buone, tipo contitech, skf, graf ecc.) ma non marchiati alfa, il risultato è assolutamente identico.

    355 è un prezzo corretto, 478 secondo me è caro (ma compatibile coi pezzi marchiati alfa).

    io ho la fortuna di comprare i pezzi su internet (da venditori affidabili) e farli montare dal meccanico (sono circa 3 h di lavoro, e intendo tutta la distribuzione, quindi pompa acqua, cinghia servizi e distribuzione, variatore nuovo, e relativi tendicinghia).
     
    A marcodiesel piace questo elemento.
  6. Re: Minimo irregolare causato dalla centralina - Alfa 156 EURO2

    Ho appena effettuato la distribuzione con sostituzione variatore, separazione circuito recupero vapori olio, installazione Sintoflon Schutz e sostituzione sonda lambda con NTK.
    Il minimo va decisamente meglio il motore pure, non strattona più infatti il mio mecca mi ha detto che quando ha smontato l'albero dell'aspirazione per sostituire il variatore ha notato che era sfasato come se si fosse incastrato, a detta di lui, per colpa del variatore.
    Comunque ogni tanto l'oscillazione c'è e purtroppo non sparisce completamente. A questo punto mi mancherebbe solo da sostituire la centralina però non so se vale la candela.
    Grazie a tutti dei preziosi consigli descritti nella discussione precedente. :eclipsee_Victoria: :grinser002: :D
     
  7. Re: Minimo irregolare causato dalla centralina - Alfa 156 EURO2

    prova prima di tutto la compressione!!!!
    potrebbe esserci un trafilamento dalle valvole che fanno oscillare i parametri sulle sonde e quindi la centralina risponde cercando di adeguare.
     
  8. Ciao Pier, sono contento del tuo minimo migliorato
    solo per curiosità hanno usato le dime per posizionare la cinghia della distribuzione o con il metodo di segnare i riferimenti (pennarello bianco) delle pulegge e dell'albero motore
    saluti
     
  9. Le dime, l'officina non è autorizzata Alfa ma si è fatto prestare le dime, tutto eseguito a regola d'arte.
    La macchina è diversa adesso, fluida e regolare, prima strattonava un po' penso appunto per il problema dell'albero "incastrato".
     
  10. Re: Minimo irregolare causato dalla centralina - Alfa 156 EURO2

    Ciao Pier,scusa se te lo chiedo e la mia ignoranza,cosa intendi per separazione circuito recupero vapori olio? :confused:
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
sostituzione prigioniero tendicinghia mobile distribuzione Twin spark 22 Dicembre 2016
rumore zona distribuzione 156 2.0 twin spark 99 e dubbi su difetto motore Twin spark 1 Dicembre 2008