Pneumatici ricoperti

Discussione in 'Pneumatici - Cerchi' iniziata da AsGabry, 11 Febbraio 2009.

  1. Ciao ragazzi volevo sapere cosa ne pensate dei pneumatici ricoperti, sia quattro stagioni che invernali. Perchè ieri parlando con un mio amico alfista mi ha detto che lui, sulla sua 156, monta da tre anni degli invernali con i quali ha percorso 67000 km e si trova splendidamente; ovviamente non li ha pagati nulla in confronto ai più titolati di marca; la scelta poi è ricaduta anche sui quattro stagioni ed anche lì si è trovato magnificamente! Cosa ne pensate soprattutto in funzione dei prezzi? Aspetto le vostre considerazioni in merito visto che ci sto pensando:eclipsee_Victoria:
     
  2. Sto caricando...


  3. personalmente ritengo che gli pneumatici sono una di quelle cose per cui non bisogna risparmiare (come per i freni) non discuto sulle doti dei ricostruiti, ma personalmente preferisco montare pneumatici di marca la sicurezza (sopratutto dei miei passeggeri) prima di tutto.
     
  4. In parte hai ragione xkè sicuramente la sicurezza è importante però siamo oramai arrivati ad un punto che con questa scusa ti fanno pagare il tutto veramente uno sproposito:mad:
     
  5. quello che dici è vero ma con un pneumatico di marca hai sempre le tecnologie più nuove; per i prezzi è vero che sono alti ma con il diffondersi degli acquisti in internet si può risparmiare qualcosa; poi il pensiero che la carcassa del ricostuito a gia parecchie migliaia di chilometri alle spalle mi da (probabilmente senza motivo) una certa paura. considera anche che percorro circa 20.000 km all'anno percio il cambio gomme mi pesa ogni 3-4 anni pertanto riesco tranquillamente ad ammortizzare la differenza di prezzo.
     
  6. Ok grazie:decoccio:
     
  7. Hmm a me non convince la storia del ricostruito, perché la maggior parte dei ricostruiti, non sono ricoperti, come tanti credono...:rolleyes:

    Il lavoro che gli viene fatto é tutt´altro... Viene preso un pneumatico vecchio (mettiamo un esempio, altezza profilo 0.5) e con un macchinario apposito che ha una punta incandescente, viene ri-intagliato il profilo, approfondendolo, e facendolo ritornare profondo... :smiley_029:

    Questo solitamente non da problemi, perché il margine di spessore del pneumatico é grosso, peró alla fin fine... hai sempre e comunque invece dei tuoi 6 mm di sicurezza, solo 2 o 3. :smiley_001:

    Il mio gommista mi ha sconsigliato i ricostruiti, appena gli ho detto che sono uno che fa viaggi lunghi...:cool:
    Mi ha detto che lui ci guadagna di più con i ricostruiti(perché gli costa moolto meno il comprarli, e il margine di guadagno é veramente alto) , che però li vende solo a gente che fa pochi kilometri all´anno, e stando sempre vicino a casa, per il tragitto casa-lavoro...;)

    Ma uno che fa 1000 chilometri tirati per andare a trovare la famiglia, rischierebbe troppo, e lui, mi ha detto che non vuole che poi succeda qualcosa ai pneumatici, che poi ci va di mezzo la sua reputazione ecc....:blink:.

    A me sta storia mi é sembrata abbastanza chiara e logica, e quando l´ho chiesto con il mio meccanico, e un altro gommista, le risposte sono state identiche...
    Quindi mi sono convinto anch´io che le gomme rifatte vanno bene per mio nonno, ma non per me che giro troppo su autostrada e a velocitá elevate...: good . :
     
  8. Ehm...sai quanta gomma rimane su un pneumatico che ha raggiunto gli indicatori di usura? Molto ma molto poca, ad occhio direi 1 - 1,5 mm poi sei sulle tele...:eek:
    Probabilmente tu confondi i pneumatici da autocarro che si possono "intagliare" guadagnando alcuni millimetri. Tra l'altro era una pratica in uso anni fà e che adesso mi pare in disuso...
    Anche perchè che io sappia non esiste una macchina apposita ma si tratta di un coltello "termico" che si usa a mano e la manodopera costa...
     
  9. Quoto in tutto e aggiungo che in commercio si trovano pneumatici nuovi di marche sconosciute che sicuramente hanno caratteristiche superiori ai ricostruiti e prezzi non esageratamente superiori. Il tuo gommista ti saprà consigliare in merito...;)
    Oltre a tutte le remore legate alla possibilità di distruzione del pneumatico ricostruito, io ne un'altra... acquistando 4 pneumatici ricostruiti chi ti garantisce che le carcasse a cui và applicata la gomma sono equivalenti?
    Sulle auto ci sono già problemi di deriva, figuriamoci se vai a montare gomme non omogenee...:eek: :decoccio:
     
  10. io ho visto e sempre saputo che i pneumatici ricostruiti sono dei vecchi pneumatici a cui viene incollato un nuovo battistrada facendolo diventare come i nuovi! anche io sono del parere che il pneumatico nuovo è il best...una carcassa che ha lavorato per km non è mai come una nuova :D io i pneumatici ricostruiti li userei solo per un utilitaria che si usa per pochi km e non frequentemente....sarò fissato ma mi sembra migliore il nuovo :decoccio:
     
  11. Booh, non saprei, a me era stato detto che lo intagliano con una punta termica...sui pneumatici da auto, perché mi ero informato per la mia...
    Comunque, anche se ci fosse un battistrada incollato su, non mi fiderei a farci chilometri di autostrada, per paura che ceda la parete laterale... ;)