Sostituzione batteria

Il dispositivo è questo. Se non ricordo male l'ho pagato 24 euro.
Ho comprato un apparecchio simile e l'ho montato oggi: il Battery Monitor II.
1 (FILEminimizer).jpg


L'ho fissato al cavo del negativo con 3 fascette.

2 (FILEminimizer).jpg



3 (FILEminimizer).jpg


Direi che è un oggettino... simpatico.
Via bluetooth si vede questo

Screenshot_20220301-224226_Battery Monitor (FILEminimizer).jpg


Qui rileva se l'alternatore carica correttamente sia al minimo dei giri sia a 2500

Screenshot_20220301-224549_Battery Monitor (FILEminimizer).jpg


Qui rileva la tensione di avviamento. Dice che sulla mia Giulia è un po' bassa. Dovrebbe essere (secondo lui) 9,6 volt. In realtà l'auto va in moto sempre al primo colpo senza nessuna esitazione
Screenshot_20220301-224616_Battery Monitor (FILEminimizer).jpg


La cosa scomoda è che non si aggancia al bluetooth a meno di non attivare anche la geolocalizzazione. Non ne capisco il motivo anche perchè per collegarsi non ha bisogno che la geolocalizzazione abbia trovato il collegamento con satelliti, ma gli serve solo che non sia spenta sul telefono. Per me è scomodo perchè io normalmente tengo spenta la geolocalizzazione. Una volta collegato il bluetooth, la geolocalizzazione si può anche spegnere e il bluetooth resta collegato fino a quando non ci si allontana tanto dall'auto da far interrompere il collegamento e poi per ricollegarlo bisogna riattivare la geolocalizzazione.

Facendo il confronto con il mio altro strumento di diagnosi della batteria (che ritengo sia più affidabile) ho rilevato che il Battery Monitor II indica una tensione della batteria più bassa di 0,06 volt.
 
  • Like
Reactions: ciocia e Muttley74
La cosa scomoda è che non si aggancia al bluetooth a meno di non attivare anche la geolocalizzazione. Non ne capisco il motivo anche perchè per collegarsi non ha bisogno che la geolocalizzazione abbia trovato il collegamento con satelliti
Solo l’ennesima scusa per farci i fatti nostri.
Rimane comunque un oggetto interessante
 
  • Like
Reactions: Dany69
Ho comprato un apparecchio simile e l'ho montato oggi: il Battery Monitor II.
Visualizza allegato 233780

L'ho fissato al cavo del negativo con 3 fascette.

Visualizza allegato 233784


Visualizza allegato 233785

Direi che è un oggettino... simpatico.
Via bluetooth si vede questo

Visualizza allegato 233781

Qui rileva se l'alternatore carica correttamente sia al minimo dei giri sia a 2500

Visualizza allegato 233782

Qui rileva la tensione di avviamento. Dice che sulla mia Giulia è un po' bassa. Dovrebbe essere (secondo lui) 9,6 volt. In realtà l'auto va in moto sempre al primo colpo senza nessuna esitazione
Visualizza allegato 233783

La cosa scomoda è che non si aggancia al bluetooth a meno di non attivare anche la geolocalizzazione. Non ne capisco il motivo anche perchè per collegarsi non ha bisogno che la geolocalizzazione abbia trovato il collegamento con satelliti, ma gli serve solo che non sia spenta sul telefono. Per me è scomodo perchè io normalmente tengo spenta la geolocalizzazione. Una volta collegato il bluetooth, la geolocalizzazione si può anche spegnere e il bluetooth resta collegato fino a quando non ci si allontana tanto dall'auto da far interrompere il collegamento e poi per ricollegarlo bisogna riattivare la geolocalizzazione.

Facendo il confronto con il mio altro strumento di diagnosi della batteria (che ritengo sia più affidabile) ho rilevato che il Battery Monitor II indica una tensione della batteria più bassa di 0,06 volt.
Ciao anche io alla fine ho preso lo stesso gingillo!!! La tensione per avviare me la segna di 3.5....direi bassissima! Cmq avrei intenzione di cambiare batteria con una che abbia almeno lo spunto più alto! In un post precedente avevi chiesto se non sbaglio, come facevi a distinguere se il sensore IBS che avevi potesse supportare amperaggi più alti. Hai avuto risposte? Io ho lo stesso dubbio sul mio...allego file
 

Allegati

  • IMG20220304180512.jpg
    IMG20220304180512.jpg
    987.4 KB · Visualizzazioni: 66
Ciao anche io alla fine ho preso lo stesso gingillo!!! La tensione per avviare me la segna di 3.5....direi bassissima!

Più che bassissima non è reale.... ;)
 
Diciamo allora che questi dispositivi in effetti bisogna saperli interpretare e capirne un po' di corrente!!!
 
Ciao anche io alla fine ho preso lo stesso gingillo!!! La tensione per avviare me la segna di 3.5....direi bassissima! Cmq avrei intenzione di cambiare batteria con una che abbia almeno lo spunto più alto! In un post precedente avevi chiesto se non sbaglio, come facevi a distinguere se il sensore IBS che avevi potesse supportare amperaggi più alti. Hai avuto risposte? Io ho lo stesso dubbio sul mio...allego file
Sulla mia al posto della 80Ah EFB ho montato una 95Ah AGM senza sostituire il sensore, nessun problema di ricarica.
 
  • Like
Reactions: ciocia e rickrd
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Diciamo allora che questi dispositivi in effetti bisogna saperli interpretare e capirne un po' di corrente!!!
Sicuramente l'interpretazione è la base per valutare lo stato dell'impianto certo è che una tensione così bassa sicuramente non è normale ma soprattutto non può essere reale.
Con quella tensione non si attiva nemmeno l'elettromagnete, il quadro strumenti si oscurerebbe e l'orologio impazzirebbe...

Se riesci ad avviare il motore termico, la tensione sicuramente non scende sotto i 7/8 Volt.