Termostato e lancetta temperatura liquido di raffredamento

Discussione in 'Ad Iniezione' iniziata da calton3, 20 Ottobre 2011.

  1. #21VURT,22 Ottobre 2011
    Ultima modifica di un moderatore: 22 Ottobre 2011



    Dici giustamente che la meccanica va studiata e capita, per questo non riesco a capire come puoi immaginare di scaldare il cambio solo muovendo la leva (tale operazione è anche sconsigliata). Il cambio si scalda quando è in movimento cioè quando gli ingranaggi girano e di conseguenza mette in movimento anche l'olio scaldandosi




    L'esempio di Maurizio voleva farti capire che quando noi misuriamo la temperatura corporea con il classico termometro andiamo a rilevare un'indicazione generica ma affidabile sullo stato di salute del corpo. La temperatura dell'acqua ha la stessa funzione, l'acqua assendo un liquido molto sensibile alle variazioni termiche è quella che ci indica subito se nel motore c'è qualcosa che non va e proprio la sua sensibilità alla temperatura ci da la possibilità di conoscere le variazioni di temperature prima di fare danni. E' normale che nella camera di scoppio la temperatura è diversa acc. ma se iniziasse un'anomalia al motore per quanto riguarda le temperatura il primo liquido che se ne accorge è l'acqua uguale al termometro che usiamo noi per la nostra temperatura
     
  2. #22CONDORALFA75,22 Ottobre 2011
    Ultima modifica di un moderatore: 22 Ottobre 2011
    Ma quanti professori!!!! che bello.... tutti che mi consigliano di studiare!!! ma la avete mai guidata un'alfa 75?
    Capisco che siete tutti abituati con le auto moderne, anche la mia 159 in pieno inverno ha la temperatura dell'acqua pefetta! ..... ma forse non vi siete accorti che si parla di una 75!
    E' l'inesattezze quali sono?... su ragazzi volete fare i professori.... va bene .... io ho dato un consiglio su una macchina che ritengo di conoscere bene, non su tutte le macchine!
    Qualcuno pensa che non la conosco? .... va bene..... e allora piccola domanda a tutti i professori... quanti di voi hanno una 75 comprata nuova e sempre tenuta con se fino ad oggi?
    Se c'è qualcuno che la ha .... mi dica che non è vero quello che ho scritto!
    La 75 va conosciuta..... non bisogna studiarla!


    Ma grazie! .... vedi non l'avevo capito! ... meno male che me lo hai spiegato!
    E allora se c'è qualcosa che non va in un corpo la temperatura si alza!..... e allora se vogliamo fare degli esempi sensati diciamo che se la temperatura dell'acqua di una macchina si alza, salvo che sia sotto un particolare sforzo, può voler dire c'è qualcosa che non va!
    PIENAMENTE D'ACCORDO!
    Ma la richiesta formulata non era che la temperatura si alzava, ...... era che la temperatura non si alzava!..... e ho detto semplicemente che sulle 75 è abbastanza normale che non raggiunga temeperature elevate!
    ho detto qualcosa di strano? ..... ma su ragazzi! ma non facciamo continuamente i professori! Io ho espresso la mia esperienza con quella macchina, non ho la pretesa di insegnare niente a nessuno, ma non per questo sto fermo a sentirmi dire cosa devo fare!
    Vedi amico mio la 75 la conosco, quindi quando sento certe affermazioni sorrido!

    Non lo immagino.... lo faccio abitualmente! ..... allora visto che anche tu sei di quelli che vuole insegnare ti preciso un piccolo particolare!
    a cambio freddo l'olio è più denso, conseguentemente partendo subito determini un maggior sforzo da parte degli ingranaggi i quali ricevendo il moto dall'albero di trasmissione e non essendo ancora adeguatamente lubrificati nelle variazioni tra un ingranaggio e l'altro devono anche sopperire alla poca lubrificazione derivante dalla troppa densità dell'olio.
    facendo muovere la leva del cambio, e conseguentemente gli ingranaggi, inizi a "scaldare" l'olio rendendo un pò più fluido lo stesso, consentendogli di sopportare meglio lo sforzo successivo!
    Logicamente il raggiungimento della temperatura ottimale si avrà dopo un po di percorrenza ( a meno che non stai un'ora continuamente a muovere la leva .... sicuramente poco consigliato!)
    Il cambio non si rovina con questi movimenti, il cambio si rovina in assenza di olio!...... con questi movimenti, se hai il motore in moto e lo fai per tanto, rovini la frizione, non il cambio!
     
  3. #23VURT,22 Ottobre 2011
    Ultima modifica di un moderatore: 22 Ottobre 2011


    Vedi che si parlava delle differenze di temparature che ha un motore nelle sue varie zone, non del funzionamento della temperatura su ALFA 75




    Io non insegno niente a nessuno, mi limito, come fanno anche gli altri, ad esprimere un mio parere e una mia conoscenza esattamente la stessa cosa che fai tu. Però ho natato che fino ad ora nessuno ha avallato la tua teoria, ti sei chiesto il perchè? Ritornando al cambio se non ricordo male a differenza del motore il cambio lavora in bagno d'olio e sicuramente un olio freddo ha meno fluidità ma tu muovendo la leva del cambio con una lubrificazione poco fluida non fai altro che mettere sotto stress elementi del cambio delicati senza migliorare la fluidità dell'olio. Se fai la stessa cosa a motore in moto la frizione si rovina non perchè muovi la leva del cambio ma perchè la tieni premuta inutilmente e per troppo tempo e a rovinarsi non è il disco ma gli organi che permettono il movimento della frizione
     
  4. Non è che possederla significhi conoscerla anzi a volte è vero il contrario...
    Il manuale d'officina ce l'hai? Non dire si se non ce l'hai altrimenti ti chiedo il PAXXXXXX.


    La 75 è come tutte le altre auto se il circuito di raffreddamento funziona bene la temperatura di regime si deve raggiungere rapidamente e mantenerla il più costante possibile.

    Se così non fosse è evidente che qualcosa non funziona come dovrebbe.



    Spero ti renderai conto della differenza che esiste tra lo sforzo che fà la leva del cambio e la coppia che deve trasmettere un ingranaggio...


    Non vorrei sembrarti pignolo ma se il cambio è veramente ghiacciato (roba da Polo Nord) azionando maldestramente la leva rischi di danneggiare le forcelle...




    Quando hai ragione bisogna riconoscerlo... senza olio il cambio si rovina. :lol2:


    :decoccio:
     
  5. #25CONDORALFA75,22 Ottobre 2011
    Ultima modifica di un moderatore: 22 Ottobre 2011
    chi ha posto la domanda inziale chiedeva spiegazioni sulla temperatura dell'Alfa 75! se facciamo un discorso sul funzionamento del motore in linea generale sono d'accordo..... io ho parlato solo di 75!

    sulla frizione sono d'accordo con te, difatti tenendola per troppo tempo premuto la si rovina.
    Il cambio della 75 non è delicato, non è a contatto con il motore (quindi non riceve calore dal motore!) in quanto è posizionato nella parte posteriore!
    Inserendo le marce da fermo non rovini un bel nulla (a meno che non fai movimenti maldestri)
    Ricordi pefettamente .... il cambio è a bagno d'olio e quei pochi movimenti che si fanno servono proprio per rendere più fluido lo stesso..... non è obbligatorio farlo, ma non gli fa male.
    Sul fatto che nessuno mi dia ragione concordo con te...... si vede che tutti sanno e io no! mica me ne faccio un problema..... ignorante e felice!

    Possederla forse non vuol dire conoscerla, non averla sicuramente vuol dire conoscerla solo teoricamente.


    amico mio... si il manuale c'è l'ho..... comprato da un tizio in toscana che vende manuali d'officina. fammi quindi pure la domanda su che numero ti interessa cosi questa sera ci guardo e te lo scrivo. Ho anche quello relativo alla carrozzeria e all'impianto elettrico.

    La 75 non è come tutte le altre macchine, se apri il cofano vedi chiaramente come è posizionato il motore, vedi gli spazi che ci sono, vedi quanta aria può immettersi nel vano motore..... vedi altresi che il termostato è posizionato nella parte anteriore sx (guardandola di fronte), vedi quanto spazio c'è tra la pompa dell'acqua e il radiatore, comprendi che a differenza delle macchine moderne la ventilazione del vano è decisamente migliore.

    sullo sforzo del cambio me ne rendo perfettamente conto........ più di quello che immagini.

    Non parlo di cambio ghiacciato! parlo del cambio della 75 rimasta un po ferma, se uno se ne intende un po di guida (non di motore) nel momento che mette la mano sul cambio sente subito se sforza o meno, capisce chiaramente come si comporta il cambio...... quei piccoli movimenti mentre fai scaldare il motore servono proprio a migliorare la manovrabilità del cambio.

    Senza olio il cambio si rovina!!!!! adesso che me lo hai confermato anche tu sono sicuro di sapere una cosa in più!
     
  6. Questa mi pare un'affermazione azzardata, credo che tra tutti i cambi costruiti da Alfa sia quello che ha avuto più problemi, pensa solo al sincronizzo della seconda...

    Visto che conosci la 75 (rispetto anche alle altre auto), cosa si rovina tenendo schiacciata la frizione?

    :decoccio:
     
  7. Mi basta che solo un'altro utente confermi la versione di CONDORALFA75 su come riscaldare il cambio e io ammetto il mio errore.....
     
  8. Anche la 75 se è a posto è così, mica è diverso il funzionamento dell'impianto di raffreddamento.

    E' un problema tipico, è la valvola regolatrice del minimo. E' bene pulirla e pulire i condotti dall'olio che viene dal riciclo e la può imbrattare, ed anche i contatti elettrici nello spinotto controlla che non siano ossidati. Ma il problema di solito è dovuto a trafilaggi aria. Purtroppo la guarnizione in gomma tra valvola e condotto aspirazione col tempo si indurisce e non tiene, ma, almeno quella del Twin Spark, non è più fornita a ricambio. Quando è tutto a posto il minimo è stabile: si può girare anche lo sterzo (servoassistito) ed accendere il condizionatore senza fluttuazioni del regime del minimo e senza toccare l'acceleratore.
    Sì, devi cambiare il termostato: costa poco ed è facile da cambiare (da qualche parte avevo scritto come cambiarlo senza neppure svuotare tutto l'impianto).
    Il tuo è bloccato aperto (è capitato anche a me). E' normale che dopo oltre 20 anni non vada più bene. DOpo la macchina andrà in temperatura rapidamente e la sentirai funzionare meglio: soldi ben spesi.
     
  9. Ragazzi chi ha aperto la discussione chiedeva altre cose, sono onesto, non nemmeno letto i vostri interventi ho volato sopra.
    Prendiamo l'esempio di Alfista.....
     
  10. #30CONDORALFA75,23 Ottobre 2011
    Ultima modifica di un moderatore: 24 Ottobre 2011
    il sincro della seconda è il più delicato, ma vedi si rovina se l'utilizzo non è adeguato.... i cambi alfa, dall'Alfetta in poi e fino alla 75, hanno il difetto e pregio di essere posizionati nella parte posteriore, il difetto è che i leveraggi sono molto lunghi, e quindi è facile determinare degli impuntamenti, il pregio è la quasi perfetta ripartizione dei pesi.
    Ti posso assicurare, però, che se utilizzato nella giusta maniera il cambio della 75 è particolarmente robusto. Non perdona errori, soprattutto in accellerazione.

    Se la tieni troppo premuta si rovinano i cuscinetti e lo spingidisco. la 75 è munita di due volani, schiacciando la frizione interrompiamo il volano posteriore, non l'anteriore.

    ti fideresti di due ignoranti ..... non conviene, mantieni le tue convinzioni, come faccio io.

    Perfettamente d'accordo con te, ognuno esprime il suo parere, chi non è d'accordo esprime il suo senza ergersi a professore. Il bello del forum è proprio la possibilità di imparare dagli altri.
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Alfa 75 - valori temperatura acqua Ad Iniezione 21 Giugno 2009