Problema ricarica batteria AGM su Giulietta 1.6 JTDM

mickael94

Alfista principiante
16 Settembre 2016
83
29
19
FG
Regione
Puglia
Alfa
Giulietta
Motore
1.6 105cv
Aggiornamento per @colex , e chiunque altro segue la discussione per il problema della scarsa ricarica batteria.
Come sai ho provato prima ad inserire un cavo di massa supplementare, tra il polo negativo "vero" della batteria, e la scocca vettura, giusto per "ammorbidire" la lettura del sensore IBS, e dopo un iniziale apparente successo, dopo una decina di giorni, il sensore intelligente:D, ha imparato le nuove condizioni di lavoro, ed aveva ricominciato l'altalena del tira e molla della ricarica a limitati tratti e non in continuazione come avrei auspicato.Anche se era un po' meglio rispetto a prima della prova.
Allora ho provato la strategia di togliere questa massa supplementare, e scollegare il connettore del sensore ogni sera, a motore spento e ricollegarlo la mattina prima di mettere in moto. Questa soluzione apparentemente laboriosa ha dato i suoi frutti, e la batteria durante la marcia era tenuta costantemente a 14.2 volt dal BC. Nessuna spia od anomalia.
Questa soluzione è facilmente implementabile, in quanto il sensore IBS, ha un connettore con due fili, uno con una tensione fittizia di circa mezzo volt inferiore al positivo della batteria che è collegato alla rete can, ed un altro è collegato all'alimentazione permanente della batteria, che si riconosce perché presenta la stessa tensione della batteria rispetto alla massa.
Basterebbe spostare l'alimentazione positiva permanente del sensore, e portarla ad un positivo sotto chiave ed ottener e così un reset continuo, e quindi vedere ricaricata la batteria sempre al 100%.
Però come dice colex, non è normale, staccare sempre l'alimentazione al sensore, e quindi ho fatto anche la prova di riattaccare il sensore e tenerlo sempre collegato e vedere cosa succede....
Succede che il sensore IBS dopo due tre giorni, fa ricominciare l'altalena della carica e scarica, anche se lo fa in maniera più tranquilla rispetto a quando ho iniziato le prove. Morale della favola basterebbe resettare,(ovvero spegnere anche per poco tempo il sensore IBS,staccando il suo connettore), anche una volta a settimana o mese, per non vedere la situazione imbarazzante che ha notato colex quando ha aperto questa discussione.
Adesso colex, fai la prova di staccare il sensore una sola volta,magari per qualche minuto, o se preferisci per una notte, e poi ricollegarlo, e segui il funzionamento per una settimana e fammi sapere come si comporta.
Questo comportamento spiegherebbe tutti quelli che montando una nuova batteria dopo diverse settimane si ritrovano con lo S%S non funzionante, quando basterebbe fare il solo reset del sensore, perché mana mano che impara, diventa sempre più....avaro di ricariche.
Fammi sapere come si comporta la tua vettura @colex ;)
Buongiorno a tutti, dopo 7 anni di batteria di serie ho cambiato anche io con un AGM della Fiamm.. E un po come letto in questo forum noto che il BC non mi carica mai la batteria al massimo..anzi spesso qualche centralina fa capricci..
Vorrei chiedere a @mauretto 60 se puoi girarci una foto di come hai collegato il positivo da sotto chiave, giusto per capire se ho beccato il connettore corretto dell'IBS e se ricordi dove hai preso il positivo (esiste uno schema per capire dalla centralina dei relè quale sia il positivo sotto chiave?)
Grazie e spero che nonostante gli anni qualcuno possa aiutarmi su questo progetto di Mauretto 60 che è molto interessante
 

mauretto 60

Super Alfista
6 Agosto 2016
3,565
4,586
164
Regione
Marche
Alfa
4C
Buongiorno a tutti, dopo 7 anni di batteria di serie ho cambiato anche io con un AGM della Fiamm.. E un po come letto in questo forum noto che il BC non mi carica mai la batteria al massimo..anzi spesso qualche centralina fa capricci..
Vorrei chiedere a @mauretto 60 se puoi girarci una foto di come hai collegato il positivo da sotto chiave, giusto per capire se ho beccato il connettore corretto dell'IBS e se ricordi dove hai preso il positivo (esiste uno schema per capire dalla centralina dei relè quale sia il positivo sotto chiave?)
Grazie e spero che nonostante gli anni qualcuno possa aiutarmi su questo progetto di Mauretto 60 che è molto interessante
Ho risolto da un pezzo questo problema della ricarica della batteria. Se fai come ti dico ti trovi l'alternatore che carica sempre con il motore in moto e senza accensioni di spie o malfunzionamenti di qualsiasi tipo. Esattamente come succede sulla Giulietta quadrifoglio, che ha l'alternatore che carica sempre, oppure se non erro anche la versione GPL carica sempre.
Ti posto la foto del sensore IBS il quale ha due fili, vedi la prima foto.
Non devi interrompere il filo verde, ma l'altro che in foto sembra arancione, ma se ricordo bene è una tonalità di marroncino. Sicuro è il filo verde che è verde anche in foto, ed è quello del segnale Can che è da lasciare integro.
Questo filo arancio/marroncino che è da tagliare normalmente porta l'alimentazione permanente dei 12 volt al sensore IBS, mentre noi l'alimentazione gliela dobbiamo dare solo con il quadro acceso. Quindi a vettura spenta il sensore ogni volta si resetta e fa si che al prossimo avviamento la batteria si carica sempre.
Una volta tagliato il filo, la parte che viene dal cablaggio vettura lo isoli per bene, (anche se è protetto da un fusibile da 5 Ampere), mentre la parte attaccata allo spinotto che poi va innestandosi sul sensore e quindi gli porta l'alimentazione, quello lo devi collegare ad un filo che presenta la tensione solo a quadro acceso.
 

Allegati

  • Filo connettore IBS tagliato 2.jpg
    Filo connettore IBS tagliato 2.jpg
    576.9 KB · Visualizzazioni: 47

mauretto 60

Super Alfista
6 Agosto 2016
3,565
4,586
164
Regione
Marche
Alfa
4C
Io per comodità l'alimentazione l'ho presa dal relè evidenziato nella foto, che è nella scatola fusibili vicino la batteria. Questo relè si eccita con il quadro acceso quindi ci fornisce la corrente adatta a noi.
 

Allegati

  • scatola fusibili motore Giuly con relè di interesse evidenziato.jpg
    scatola fusibili motore Giuly con relè di interesse evidenziato.jpg
    1 MB · Visualizzazioni: 51
Ultima modifica:

mauretto 60

Super Alfista
6 Agosto 2016
3,565
4,586
164
Regione
Marche
Alfa
4C
La corrente la dovresti prelevare dal contatto sotto il relè aiutandoti con un tester a trovare il piedino giusto che è uno dei due più grandi. In foto come ho fatto io.
(Non fare caso ai relè che io in questo caso ho rivestito di nastro di alluminio)
Il filo giallo volante , dove ho messo anche un fusibile di sicurezza , è quello che porta l'alimentazione al sensore IBS.
Il fusibile io l'ho messo da pochissimi ampere, uno è già sufficiente, ma tu se non lo trovi lo metti da 5, come fa la casa madre.
 

Allegati

  • Come si presenta il rel' montato.jpg
    Come si presenta il rel' montato.jpg
    745.7 KB · Visualizzazioni: 44

mickael94

Alfista principiante
16 Settembre 2016
83
29
19
FG
Regione
Puglia
Alfa
Giulietta
Motore
1.6 105cv
Grande... ottime dritte, sicuramente farò uguale.. Un solo dubbio, sul relè il filo giallo, l'hai saldato a uno dei 2 piedini(quello corretto) oppure hai fatto qualcosa di diverso?
 

mauretto 60

Super Alfista
6 Agosto 2016
3,565
4,586
164
Regione
Marche
Alfa
4C
Poi se ti piace fare le cose "in grande" puoi anche fare in modo da alimentare a tuo piacimento il sensore IBS sia come ha fatto la casa madre, oppure in alternativa come ti ho suggerito io. In tal caso ti serve un deviatore che ti permette di scegliere quale alimentazione dare al sensore IBS. Importante....ho l'una o l'altra . Mai tutte e due assieme.!
Ti posto lo schema elettrico che ho realizzato all'inizio per prova..
Per informazione io alla fine ho optato per l'alimentazione dal relè ed ho escluso quello della casa madre.
Grande... ottime dritte, sicuramente farò uguale.. Un solo dubbio, sul relè il filo giallo, l'hai saldato a uno dei 2 piedini(quello corretto) oppure hai fatto qualcosa di diverso?
L'ho saldato su un piedino molto vicino al corpo del relè altrimenti lo spessore della saldatura non te lo farà innestare se aumenti lo spessore del piedino.
Da questa foto vedi anche come ho saldato il filo che pesca l'alimentazione per il sensore.
 

Allegati

  • Schema impiano elettrico modifica 1.jpg
    Schema impiano elettrico modifica 1.jpg
    607 KB · Visualizzazioni: 57
  • Like
Reactions: il_capitano

mauretto 60

Super Alfista
6 Agosto 2016
3,565
4,586
164
Regione
Marche
Alfa
4C
@ARTOTO comincia a memorizzare questi post che ho messo sopra.
Questa modifica serve per fare in modo che la carica dell'alternatore con motore in moto sia sempre accesa e non intermittente, inoltre in questo modo la batteria si ricarica quasi al 100%. Senza la modifica la carica della batteria non arriva al 75%.
 
Ultima modifica:

mauretto 60

Super Alfista
6 Agosto 2016
3,565
4,586
164
Regione
Marche
Alfa
4C
Per te @mickael94 una cosa che ti raccomando se vuoi una buona riuscita, è che devi coibentare la batteria AGM.
Queste batterie sono il top, però soffrono il caldo e molti costruttori le installano nel cofano posteriore o comunque lontano dal motore. Noi sulla Giulietta siamo costretti ad installarla dove già è, quindi un buon riparo termico gli fa bene.
In verità tutte le batterie soffrono il caldo, però mentre le EFB e quelle normali hanno i tappi di sfogo per un eventuale scarico di sovrapressione dovuta al caldo, quelle AGM sono sigillate completamente (al punto che si potrebbero montare anche sottosopra,ma noi la montiamo normalmente ovvio), ed è anche vero che le batterie AGM hanno anche loro una valvola di sfogo, ma quando e se, interviene, la sigillatura ermetica della batteria si perde e diventa quasi come una EFB....
Quindi meglio evitare che intervenga questa protezione durante la vita della batteria.
Ti posto la foto dove puoi vedere la coibentazione che ho fatto io alla batteria ed anche al catalizzatore, che solo questu'ultimo è molto efficace per togliere moltissimo calore al vano motore.
 

Allegati

  • Coibentazione batteria..jpg
    Coibentazione batteria..jpg
    1 MB · Visualizzazioni: 41
  • Coibentaz. 4.jpg
    Coibentaz. 4.jpg
    1,015.2 KB · Visualizzazioni: 38

M@urizio

Massimo esperto in meccanica.
1 Gennaio 2008
14,081
3,504
171
VR
Regione
Veneto
Alfa
Duetto
Motore
2,0
Altre Auto
Hyundai Tucson; Toyota Auris Hybride; Skoda Octavia SW
Un dettaglio evidentemente ignorato....

le batterie con i tappi solitamente hanno un elettrolita liquido, quelle prive di tappi ma con la necessaria valvola di sicurezza, hanno un gel come elettrolita... ecco perchè le puoi rovesciare come vuoi. ;)
 

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente