Alfa Romeo 159 MY 2011

.j.

Alfista principiante
15 Marzo 2006
155
0
16
44
Debutta la nuova Alfa Romeo 159 MY 2011

Con il Model Year 2011, la gamma Alfa Romeo 159 si rinnova nello stile degli interni e viene arricchita e rafforzata con dei pacchetti di optional che assicurano al cliente una maggiore competitività dell’offerta. Dunque, forte di uno stile che esprime sportività e di un comportamento stradale che la rende il punto di riferimento incontrastato nella categoria, l’Alfa Romeo 159 MY 2011 (berlina e Sportwagon) propone un listino prezzi vantaggioso che la rende un acquisto a portata di mano: in Italia, la cui commercializzazione avverrà dal prossimo mese, si parte da 24.360 euro per l’Alfa 159 berlina 1.8 140 CV benzina e 27.000 euro per la versione turbo diesel 1.9 JTDM ECO da 120 CV.


Novità estetiche per gli interni e i rivestimenti dei sedili

La ricercata cura del dettaglio e l’alta qualità dei materiali impiegati degli interni rappresentano, ieri come oggi, l’espressione più evoluta dello stile “made in Italy”. In particolare, per renderla ancora più sportiva e originale, l’Alfa Romeo 159 MY 2011 presenta un nuovo tessuto per il rivestimento dei sedili e soprattutto offre di serie, già a partire dall’allestimento Distinctive, il prezioso abbinamento pelle/tessuto disponibili in nero o in beige. Inoltre, giocando sulle tonalità del nero, l’ambiente si arricchisce di eleganti inserti cromati con trattamento tristrato o in alluminio spazzolato nero che spiccano sulla plancia, sulle modanature e sul tunnel centrale.


Pack specifici per aumentare l’offerta e soddisfare un maggior numero di clienti

Come già avviene con successo sui modelli MiTo e Giulietta, il cliente di Alfa Romeo 159 MY 2011 può personalizzare ulteriormente la propria vettura con quattro Pack specifici: due puntano sul comfort di guida e due sulla sportività che da sempre contraddistingue l’Alfa 159: i Pack Comfort e Sport sono offerti con l’allestimento Progression e i Pack Comfort Plus e TI in combinazione con l’allestimento Distinctive.
In particolare, l’allestimento Progression offre due soluzioni (Comfort e Sport) che possono essere acquistate singolarmente o in abbinamento. Compongono il primo pacchetto: sistema di lettore multimediale e telefono vivavoce Blue&Me, comandi radio al volante, Cruise Control, specchi retrovisori esterni ripiegabili elettricamente, fendinebbia e sedili anteriori basculanti. Invece, il Pack Sport accentua ulteriormente la vocazione sportiva del modello come dimostrano: cerchi in lega da 17” con trattamento titanio satinato, minigonne laterali, pedaliera e batticalcagno in alluminio, strumentazione sportiva con illuminazione bianca, volante a conformazione sportiva e pomello del cambio rivestiti in pelle.
Esclusivi dell’allestimento Distinctive, gli altri due pack (Comfort Plus e TI). Il primo offre il sistema di Navigazione a mappe con tutte le strade dei Paesi europei, su supporto digitale Sd card, che viene integrato con la radio dual tuner che ottimizza la ricezione delle onde radio FM e con il Blue&Me, il Pack Visibility (specchietto retrovisore interno elettrocromico e sensori di pioggia, crepuscolare e appannamento) e gli specchi retrovisori esterni ripiegabili elettricamente.
Infine, per coloro che desiderano il massimo in termini di sportività, è disponibile il Pack TI che si rinnova anche negli interni. In dettaglio, l’ambiente TI si riconosce dai sedili ad alto contenimento con un inedito rivestimento in pelle e Alcantara di colore nero con profili rossi. L’Alcantara viene posizionato nella parte centrale del sedile per offrire maggiore grip al guidatore in situazione di guida impegnativa. Inoltre, offre la pedaliera sportiva in alluminio e batticalcagno con logo TI, il volante sportivo con comandi radio e pomello del cambio rivestito in pelle con cuciture rosse, il sistema Blue&Me, la strumentazione sportiva. A richiesta sono disponibili i nuovi inserti in fibra di carbonio su consolle centrale e volante, per un innovativo look hi-tech. Infine, all’esterno, si contraddistingue per l’assetto sportivo e ribassato, i cerchi in lega da 18” con disegno “a turbina” (a richiesta quelli da 19”), le pinze dei freni rosse e le minigonne. Dunque, una vettura molto grintosa e decisamente “aggrappata” all’asfalto.


Gamma motori innovativi per una guida entusiasmante e rispettosa dell’ambiente

Alfa Romeo 159 MY 2011 assicura performance e tecnologia ai massimi livelli come dimostra una gamma motori che rappresenta lo stato dell’arte in termini di tecnica, prestazioni e rispetto dell’ambiente. Tra questi si segnalano i due recenti 1750 Turbo Benzina da 200 CV e 2.0 JTDM da 170 CV con turbina a geometria variabile che, a fianco dei propulsori benzina 1.8 140 CV e i turbodiesel 1.9 JTDM ECO da 120 CV e 2.4 JTDM 200 CV (con cambio automatico Q-Tronic) completano l’offerta e consentono al modello di coprire il cuore del segmento D, in quelle fasce di potenza che valgono oltre la metà delle vendite.
Inoltre il motore turbo diesel da 170 CV può adottare anche una configurazione ECO che – grazie all’adozione di pneumatici verdi appositamente sviluppati e di una nuova rapportatura del cambio – permette di abbassare i consumi e quindi i valori delle emissioni di CO2: 136 g/km (berlina) e 139 g/km (Sportwagon). Da sottolineare che con questi valori il modello 159 può cogliere anche benefici fiscali nei principali mercati europei con tassazione basata sulle emissioni di CO2 (ad esempio in Francia, Belgio, Olanda e Regno Unito).
In termini di sicurezza, già dall’allestimento Progression l’Alfa 159 offre di serie il sistema di controllo dinamico di stabilità, VDC, che include la funzione anti slittamento ASR, l’assistenza alla partenza in salita Hill Holder e l’assistenza alla frenata di urgenza e 7 airbag (2 anteriori, 2 sidebag, 2 window bag e 1 per la protezione delle ginocchia del guidatore).

da AlfaRomeoPress.com


Listino (PDF): http://www.alfaromeopress.com/download/2010/ALFA_ROMEO/LISTINI/100517_AR_159.pdf
 

Allegati

  • 100518_AR_159MY_01.jpg
    100518_AR_159MY_01.jpg
    112.5 KB · Visualizzazioni: 346
  • 100518_AR_159MY_02.jpg
    100518_AR_159MY_02.jpg
    117.7 KB · Visualizzazioni: 500
  • 100518_AR_159MY_04.jpg
    100518_AR_159MY_04.jpg
    98.9 KB · Visualizzazioni: 284
  • 100518_AR_159MY_03.jpg
    100518_AR_159MY_03.jpg
    138.9 KB · Visualizzazioni: 285
Ultima modifica:
Allora il pentacilindrico sarà ancora disponibile anche se solo con cambio automatico, buona notizia il 2,0 170 cv our essendo un'ottimo motore non può essere il motore di punta di un'auto come la 159, che a mio avviso manca ancora di motori performanti, un 3,0 diesel e un 2,5 benzina.
 
Concordo con Bobo! comunque le nuove configurazioni non mi dispiacciono anche se sono finiture e niente di sostanziale.....era meglio mettere il 1.9 jtdm twin turbo anziche tessuti diversi e robe varie.....la 159 è una berlina sportiva!!!! cmq fatto stà che personalmente mi piace ancora molto ma queste banali trovate di mkt non farranno miracoli.....peccato perchè la macchina è ottima e poi il 2.4 possibile solo automatico..il manuale che per un alfista è importante mahhhh
 
Molto allettante questa versione my 2011 .. peccato appunto per il 2.4 automatico .. a quanto pare alfa non vuole proprio farmela comprare una nuova ... mi piace molto la plancia in carbonio o simil carbonio ... magari è vero che ne dite?
 
Spettacolare .. a quanto pare almeno come allestimenti ci stanno credendo ... dai che se vende magari ritardano a metterla in pensione ... io sinceramente la adoro .. peccato solo per il cambio automatico ..
 
Classica operazione di marketing per tenere l'attenzione su un modello ancora esteticamente validissimo ma che comincia a sentire il peso degli anni.
Di solito questo tipo di operazioni si fanno per arrivare il meglio possibile alla sostituzione del modello, speriamo bene.
 
Classica operazione di marketing per tenere l'attenzione su un modello ancora esteticamente validissimo ma che comincia a sentire il peso degli anni.
Di solito questo tipo di operazioni si fanno per arrivare il meglio possibile alla sostituzione del modello, speriamo bene.

Beh c´é da sperare, che il progetto che hanno, di sostituzione della 159 tra 2 anni, venga mantenuto tale, e che la facciano come dicevano qualche mese fa... ;)

cioé la Giulia, con trazione posteriore, motori turbo e twin turbo, e pianale allegerito... Quindi un ritorno alla vera sportivitá, del marchio!:cool:

Alla fine, hanno aggiunto il carbonio agli interni, altri tipi di tessuto... non hanno cambiato chissá che... speravo che se proprio facessero un rastyling, riuscisero anche ad alleggerirla un pochino di lamiere ecc... :smiley_029:

Quindi, continuo a sperare nell´arrivo della Giulia, fatta come Dio comanda... :D
 
Allora il pentacilindrico sarà ancora disponibile anche se solo con cambio automatico, buona notizia il 2,0 170 cv our essendo un'ottimo motore non può essere il motore di punta di un'auto come la 159, che a mio avviso manca ancora di motori performanti, un 3,0 diesel e un 2,5 benzina.

Sono daccordo con te Bobo. Secondo me ci sarebbe voluto un tre litri turbodiesel per completare la gamma e attrarre nuovi potenziali acquirenti.
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Classica operazione di marketing per tenere l'attenzione su un modello ancora esteticamente validissimo ma che comincia a sentire il peso degli anni.
Di solito questo tipo di operazioni si fanno per arrivare il meglio possibile alla sostituzione del modello, speriamo bene.

quindi sostanzialmente cercano di tenerlo "attivo" per poi fare successivamente il passo con un nuovo modello?