Manupaolas

Alfista principiante
26 Agosto 2021
4
2
5
Regione
Marche
Alfa
146
Buongiorno,
sono nuovo sul forum e avrei una domanda.
Dopo aver cercato in varie discussioni passate mi sono accorto che tutti i link per comprare le candele risultano scaduti e non più raggiungibili, ho provato a cercare qua e la per dei ricambi originali NGK, però vedo dei prezzi impossibili come 60 euro per tutte e 8 le candele (4 + 4), ovviamente ho trovato anche il frangente opposto, ossia 250 euro per 8 candele.
Qualcuno riesce a linkarmi delle candele che vadano bene?
So che ne esistono di 2 tipi, e forse è da tenere in considerazione che monto un impianto a metano.

Ringrazio in anticipo

Alfa Romeo 146 1.4 TS (103 CV)
 
  • Like
Reactions: Wolf147
Ciao,
per quel che riguarda le candele, sulla mia monto le NGK previste dalla Casa (costano di più delle candele tradizionali perché hanno la punta al platino, ma durano fino a 100.000km).
I codici (uno per le grandi e uno per le piccole), si trovano anche sul manuale.
Non so se per l'impianto a metano è consigliabile adottarne di altro tipo.
 
per il GPL è consigliata la versione all'IRIDIO NGK di gradazione corrispondente,
per il metano non so esattamente ma credo sia come per il GPL



sul LUM quale tipo di candele viene indicato per il tuo motore ??
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: kormrider
Eccole

20210730_132606.jpg
20210730_132513.jpg
20210730_132507.jpg
20210730_132518.jpg
20210730_132512.jpg
20210730_112331.jpg
20210730_112330.jpg
20210730_112314.jpg
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Come scritto direttamente dal sito della NGK, le candele per gas naturale e per gas di petrolio liquefatto è consigliabile che siano al platino sia per la più elevata temperatura di combustione, sia perché l'iridio soffre la corrosione dei trascinamenti acidi e basici usati dalle raffinerie per "lavare" i gas dalle impurità e che di fatto corrodono l'elettrodo centrale per via degli ioni dei composti, che di fatto creano microporosità sullo stesso dove poi si insidiano i residui carboniosi, riducendo di fatto il potere della scarica elettrica.

 
  • Like
Reactions: kormrider
Adesso faccio la domanda da ignorante:
Quelle che monto attualmente hanno 3 "poli" le grandi e due le piccole, cambia qualcosa da queste "monopolari"
Quelle che hai attualmente non sono nemmeno le sue originali. Ma sono quelle del 1.6 twin spark eco 105cv. Elettrodo nichel/rame.

E sono queste:
CANDELE GEMELLE ACCENSIONE  (1).jpg




Mentre, Quelle che stiamo parlando, sono proprio specifiche e ORIGINALI per il twin spark 16V a partire dal 1.4 passando per il 1.6 120cv con variatore di fase, per arrivare poi al 1.8 e al 2.0
e sono queste:


1468_0.jpg
 
  • Like
Reactions: Melo81
Come scritto direttamente dal sito della NGK, le candele per gas naturale e per gas di petrolio liquefatto è consigliabile che siano al platino sia per la più elevata temperatura di combustione, sia perché l'iridio soffre la corrosione dei trascinamenti acidi e basici usati dalle raffinerie per "lavare" i gas dalle impurità e che di fatto corrodono l'elettrodo centrale per via degli ioni dei composti, che di fatto creano microporosità sullo stesso dove poi si insidiano i residui carboniosi, riducendo di fatto il potere della scarica elettrica.

Eppure escono di serie sui gpl di fabbrica del gruppo fiat
 
Eppure escono di serie sui gpl di fabbrica del gruppo fiat
Ah lo so, ma ciò potrebbe essere legato sia a contratti commerciali, sia a specifiche di riferimento che magari all'epoca non prevedevano cose come questa.

Prendi le candele v groove, nate specificamente per il gpl, ancora presenti in catalogo ma neanche lontanamente vicine alle prestazioni delle moderne laser line.
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Come scritto direttamente dal sito della NGK, le candele per gas naturale e per gas di petrolio liquefatto è consigliabile che siano al platino sia per la più elevata temperatura di combustione, sia perché l'iridio soffre la corrosione dei trascinamenti acidi e basici usati dalle raffinerie per "lavare" i gas dalle impurità e che di fatto corrodono l'elettrodo centrale per via degli ioni dei composti, che di fatto creano microporosità sullo stesso dove poi si insidiano i residui carboniosi, riducendo di fatto il potere della scarica elettrica.

Grazie per la risposta, però questo mi crea dei dubbi, dovrei prendere quelle al platino ma non sarebbero originali.
Sai percaso il codice di tutti e due i tipi?
Intendo al platino NGK