Seghettamento a 2000 giri 1.8 16v

Discussione in 'Twin Spark' iniziata da 145boxer, 27 Dicembre 2015.

  1. Ciao a tutti. Ho una 155 1.8 16v a cui è stato montato il motore con coperchio in plastica della 156.

    Dopo averla comprata ho fatto molti lavori per rimetterla in sesto ma c'é un problema che non riesco a risolvere.

    Fin da subito intorno ai 2000 giri a gas costante l'andamento era irregolare e seghettava leggermente.

    Ho fatto tagliando completo, pulito il corpo farfallato e il motorino del minimo verificato la messa in fase corretta con le dime poiché era stata fatta col pennarello.

    Il difetto invece che scomparire si è accentuato.

    Preciso che a freddo per i primi metri il difetto non si presenta ma dopo un breve periodo riappare.

    Ho provato a girare scollegando prima debimetro e poi sonda lambda ma il difetto rimane.

    In diagnosi mi da errore 08 sensore di fase. Lo cancella ma appena in moto ritorna.

    Cosa posso provare a fare?

    Ho letto tutte le discussioni simili ma ho ancora più confusione...

    Grazie per l'aiuto.
     
  2. Sto caricando...


  3. ti sei risposto da solo....se ti da errore sensore di fase il problema è quello, strattona perche quando il sensore non legge viene bloccata l'iniezione in quanto la centralina non sa piu dove si trovano i pistoni, e per riallinearsi deve fare uno o piu giri, di solito il difetto è maggiore proprio a bassi giri piuttosto che in altro, quindi compra il sensore e sostituiscilo, vedrai che risolvi.
    p.s. non farti prendere dal fatto di risparmiare qualche euro sul sensore compra solo originale alfa o equivalente bosch ma non altre marche.
     
  4. Quando è stata fatta la fase con le dime il meccanico ha cambiato il sensore dietro alle camme ma non è cambiato nulla. Su eper ho visto che c'é anche un sensore sull'albero ma credo sia quello di giri.

    Ho controllato il cablaggio con il tester ma niente.

    C'é qualche sistema per capire se è problema di fase o altro?

    Con la diagnosi multiecuscan legge i giri ma di fase non ne parla.

    Può essere il variatore di fase a dare noie?

    Grazie
     
  5. Con cosa è stato sostituito il sensore? con bosch? originale Alfa o cineserie? perche come ti dicevo i sensori si comprano originali o bosch tutto il resto va lasciato stare perche devono avere una certa precisione, e se non ce l'hanno poi non va.
     
  6. Sinceramente non lo so ma se il difetto è identico credo sia altro il problema
     
  7. Oggi ho avuto un po' di tempo per smanettare.

    L'errore che mi fa accendere la spia motore è dovuto al sensore di fase.

    Staccando il sensore il seghettamento sparisce quasi completamente. Inoltre la spia motore si accende dopo qualche secondo con il motore in moto.

    La diagnosi con examiner ufficiale da cortocircuito.

    Ho controllato più volte il cablaggio se fosse in corto o non collegato correttamente ma è tutto ok.

    Ho recuperato una centralina in demolizione e clonato codice chiave e software della mia ma il problema è identico.

    Sempre errore sensore di fase!

    Il sensore ora è nuovo e originale bosch pagato poco più di 150€

    La fase è stata controllata più volte con le dime ma niente. Sempre errore sensore di fase.

    Ho provato a misurare l'onda in uscita dal segnale con uno oscilloscopio usb ma non ci ho ricavato molto. Secondo autodata dovrebbe uscire un'onda quadra ma se lascio il segnale collegato alla centralina motore esce un misto di onda quadra con andamento sinusoidale seghettato una schifezza insomma. Se scollego il segnale dalla ecu con l'Oscilloscopio esce una sinusoide con un "picco". Una specie di segnale esce ma non sapendo cosa dovrebbe uscire non so capire se giusto o sbagliato.

    Al variare dei giri il segnale varia quindi deduco che qualcosa misura...

    Non so che altre prove fare ne come risolvere il problema. Potete darmi una mano?

    Ho pensato a problemi alla puleggia ma è pulita e il sensore alla distanza giusta...

    Grazie!
     
  8. Premesso che è la prima volta che sento un errore codificato con 08, personalmente credo che ti sei fossilizzato sul sensore sbagliato.
    Il segnale di fase viene letto sull'albero motore e non sugli alberi a camme; quello dell'albero a camme è solo un sensore di posizione ed un suo cattivo funzionamento lo si rileva in fase di avviamento (il motore non si avvia).
    Tornando al sensore di fase devi controllare se la tu motorizzazione lo monta sulla puleggia o sul basamento all'altezza del 4 cilindro (sensore a bagno d'olio); una volta individuato puoi tentare prima di sostituirlo a pulire i connettori elettrici dopo di che se il problema rimane, sostituiscilo.
     
  9. Ciao

    Il sensore sull'albero motore è il sensore di giri ed è necessario all'avviamento perché la centralina deve sapere quando buttare benzina per l'iniezione e i giri li rileva correttamente.

    Il sensore sulla puleggia delle camme è il sensore di fase è identifica il primo cilindro e serve per fasare l'iniezione facendola multipoint sennò butta benzina a tutti i cilindri.

    Almeno é quello che ho capito leggendo svariati manuali.

    Il problema credo sia ancora nel sensore di fase.

    Il sensore é alimentato a 5 volt e al suo interno c'é un transistor che amplifica il segnale rilevato dal magnete ad effetto hall producendo un onda quadra che varia la su ampiezza tra 0 e 5v.

    Essendo il cablaggio collegato sbagliato si sarà bruciato il transistor e infatti con l'Oscilloscopio non misuro niente o cose senza senso anche scollegandolo dalla centralina ed alimentandolo con un alimentatore a banco.

    La prossima prova e tirare ancora giù la distribuzione e sostituirlo.

    Sono curioso di vedere cosa succede!