Giulietta QV - Info Tipologia Olio motore!

che il selenia quadrifoglio abbia 40°C in più di punto di infiammabilitá a vaso aperto rispetto al bardahl è un dato di fatto. ma sinceramente sono convinto che con la formulazione antiattrito, il bardahl, riesca comunque ad mantenere sotto controllo le temperature del TBi.

Si scusami, non avevo visto gli interventi precedenti.
Questo bardahl mi piace,
ma se il problema è il calore sotto carico, una gradazione più alta a caldo dovrebbe risolvere, senza stare li a tante menate su quale 5w40 sia migliore, si mette un w50 e finita lì no?
Devi considerare anche la fase di messa in moto a freddo...e non solo...poi un olio troppo denso rende il motore meno fluido, consuma di piu e ci mette di piu ad arrivare a coprire tutti i punti critici del motore...
 
Devi considerare anche la fase di messa in moto a freddo...e non solo...poi un olio troppo denso rende il motore meno fluido, consuma di piu e ci mette di piu ad arrivare a coprire tutti i punti critici del motore...
Infatti ho detto una maggiore viscosità a caldo, mica una gradazione 20 a freddo...
20w60 non lubrifica bene a freddo appena acceso, ma 5w50 o 10w50 (se si vive in zone dove in inverno non fa assolutamente freddo) è un altra cosa
 
  • Like
Reactions: gigivicenza
Mi sono documentato parecchio sul discorso olio motore ultimamente e devo dire di aver trovato quello giusto:

Ravenol RUP 5w40 ACEA C3 (olio 100% sintetico tedesco)

A parte il fatto che è un gruppo IV con 70% di basi PAO e altri 7-10% Esteri ma ha anche un pacchetto additivi di tutto rispetto. L'antiattrito che usano è il tungsteno in buone quantità quindi garantisce un'ottima protezione. Ottimi valori di NOACK e TBN. Elevato (oltre i 240°) punto d'infammabilità a vaso aperto.

Oltretutto basta guardare i video del polacco (Piotr tester su youtube) e dello spagnolo (La Taberna del motor) per farsi un'idea delle ottime doti di protezione dagli attriti e qualità del lubrificante.

Manca solo il test dopo aver portato l'olio a 250° ma vi basterà sapere che non ce n'è per nessuno (vari Motul X-Clean/Cess, Royal Purple, Pakelo e Bardahl) nella categoria 5w40 come risultati.

Solo un paio gli danno filo da torcere, un Miller EE, ma soprattutto il RedLine High Performances 5w40. Quest'ultimo però è molto viscoso a freddo e ottiene risultati peggiori in termini di protezione a motore freddo confronto al Ravenol. Questi 2 sono abbastanza difficili da reperire in EU a quanto ho capito.

In alternativa c'è anche il Ravenol RCS che ha le stesse prestazioni del RUP ma non ha la specifica ACEA C3.


1.PNG
 
Mi sono documentato parecchio sul discorso olio motore ultimamente e devo dire di aver trovato quello giusto:

Ravenol RUP 5w40 ACEA C3 (olio 100% sintetico tedesco)

A parte il fatto che è un gruppo IV con 70% di basi PAO e altri 7-10% Esteri ma ha anche un pacchetto additivi di tutto rispetto. L'antiattrito che usano è il tungsteno in buone quantità quindi garantisce un'ottima protezione. Ottimi valori di NOACK e TBN. Elevato (oltre i 240°) punto d'infammabilità a vaso aperto.

Oltretutto basta guardare i video del polacco (Piotr tester su youtube) e dello spagnolo (La Taberna del motor) per farsi un'idea delle ottime doti di protezione dagli attriti e qualità del lubrificante.

Manca solo il test dopo aver portato l'olio a 250° ma vi basterà sapere che non ce n'è per nessuno (vari Motul X-Clean/Cess, Royal Purple, Pakelo e Bardahl) nella categoria 5w40 come risultati.

Solo un paio gli danno filo da torcere, un Miller EE, ma soprattutto il RedLine High Performances 5w40. Quest'ultimo però è molto viscoso a freddo e ottiene risultati peggiori in termini di protezione a motore freddo confronto al Ravenol. Questi 2 sono abbastanza difficili da reperire in EU a quanto ho capito.

In alternativa c'è anche il Ravenol RCS che ha le stesse prestazioni del RUP ma non ha la specifica ACEA C3.


Visualizza allegato 245529
Gia provato il ravenol, la ha un mio amico in officina ed incuriosito infatti l ho provato...(non costa nemmeno molto) purtroppo non dura molto...se con il Q lo cambio ogni 10.000 senza problemi, con il ravenol non sono arrivato a 7. È un long life sia per diesel che benzina e al tbi è indigesto purtroppo.
 
  • Like
Reactions: Tommyknockers
Mi sono documentato parecchio sul discorso olio motore ultimamente e devo dire di aver trovato quello giusto:

Ravenol RUP 5w40 ACEA C3 (olio 100% sintetico tedesco)

A parte il fatto che è un gruppo IV con 70% di basi PAO e altri 7-10% Esteri ma ha anche un pacchetto additivi di tutto rispetto. L'antiattrito che usano è il tungsteno in buone quantità quindi garantisce un'ottima protezione. Ottimi valori di NOACK e TBN. Elevato (oltre i 240°) punto d'infammabilità a vaso aperto.

Oltretutto basta guardare i video del polacco (Piotr tester su youtube) e dello spagnolo (La Taberna del motor) per farsi un'idea delle ottime doti di protezione dagli attriti e qualità del lubrificante.

Manca solo il test dopo aver portato l'olio a 250° ma vi basterà sapere che non ce n'è per nessuno (vari Motul X-Clean/Cess, Royal Purple, Pakelo e Bardahl) nella categoria 5w40 come risultati.

Solo un paio gli danno filo da torcere, un Miller EE, ma soprattutto il RedLine High Performances 5w40. Quest'ultimo però è molto viscoso a freddo e ottiene risultati peggiori in termini di protezione a motore freddo confronto al Ravenol. Questi 2 sono abbastanza difficili da reperire in EU a quanto ho capito.

In alternativa c'è anche il Ravenol RCS che ha le stesse prestazioni del RUP ma non ha la specifica ACEA C3.


Visualizza allegato 245529
Ah dimenticavo...la viscosità a 100° il ravenol è piu bassa del Q... 14.3 contro 15.2... e da qui capisci come diventi piu "acquoso" ad elevate temperature. Poi nel complesso non è male infatti visti i dati l ho voluto testare per questo...ma gia a poco piu di 6000km il motore lo sentivo ticchettare di brutto...
 
  • Like
Reactions: kormrider
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Occhio che non parlo del Ravenol VMO. Avrei dei dubbi a definire "longlife" entrambi i Ravenol che ho citato in quanto sono della linea racing, ma magari è solo marketing (ci credo poco).

Guardando l'analisi di laboratorio del RUP sul canale la Taberna del Motor (c'è anche quella del RCS) il Cst a 100° si attesta sui 14,4 reali (quindi non solo da scheda tecnica) e il TBN è già di per se più alto confronto al Selenia Quadrifoglio. Per non parlare del rapporto TBN-TAN che è pur esso devastante. Il Selenia invece mistero assoluto e sappiamo che potrebbe essere un hydrocracked quindi già qualitativamente inferiore.

Per cui mi sembra strano un decadimento così precoce del Ravenol confronto al Selenia, anche perchè hanno lo stesso indice di viscosità.

Comunque alla fine l'esperienza reale è quella che la fa da padrona. Lo testerò in prima persona per verificarne le qualità.

Sicuramente meglio del Motul e del Bardahl in termini di protezione come si può vedere dal video.


Allego scheda tecnica del Ravenol RCS che se le batte tranquillamente il Selenia Q ai numeri e dalle analisi di laboratorio è leggermente migliore del RUP.

1.PNG
 
Ultima modifica:
Occhio che non parlo del Ravenol VMO. Avrei dei dubbi a definire "longlife" entrambi i Ravenol che ho citato in quanto sono della linea racing, ma magari è solo marketing (ci credo poco).

Guardando l'analisi di laboratorio del RUP sul canale la Taberna del Motor (c'è anche quella del RCS) il Cst a 100° si attesta sui 14,4 reali (quindi non solo da scheda tecnica) e il TBN è già di per se più alto confronto al Selenia Quadrifoglio. Per non parlare del rapporto TBN-TAN che è pur esso devastante. Il Selenia invece mistero assoluto e sappiamo che potrebbe essere un hydrocracked quindi già qualitativamente inferiore.

Per cui mi sembra strano un decadimento così precoce del Ravenol confronto al Selenia, anche perchè hanno lo stesso indice di viscosità.

Comunque alla fine l'esperienza reale è quella che la fa da padrona. Lo testerò in prima persona per verificarne le qualità.

Sicuramente meglio del Motul e del Bardahl in termini di protezione come si può vedere dal video.


Allego scheda tecnica del Ravenol RCS che se le batte tranquillamente il Selenia Q ai numeri e dalle analisi di laboratorio è leggermente migliore del RUP.

Visualizza allegato 245530
Non è che lo definisco io un long life ma c è proprio scritto nel sito ufficiale...e gia di fatto che non è un olio specifico dice tutto...ma come ho scritto sopra le sue caratteristiche non sono male e proprio per questo ho voluto provarlo! Certo che le cose cambiano se si ha il piede pesante o meno...tornando al discorso cts dei 100° il selenia rimane il piu alto in assoluto con gli oltre 15 punti...ed è davvero tanto per un 5w40... Ma come io ho voluto provare e giusto che anche tu lo debba provare! E sta di fatto come hai gia detto tu in precedenza, che quest'olio rispetto ai più blasonati è nettamente superiore! Dai un occhio però alle accensioni a freddo...in quanto avendo maggior densità a basse temperature potresti incorrere al problema che punterie ed organi generali dell auto, iniziano a lavorare senza la giusta lubrificazione e questo a lungo termine non è buono...
 
  • Like
Reactions: DaveQV
Re: Olio motore 1750 tbi



no non lo faccio io, lo compro e lo porto IO al mio meccanico ;)


qui vicino a me ho trovato, presso la grande distribuzione, queste marche:



i60.tinypic.com_dc7wg6.jpg

i62.tinypic.com_313hweh.jpg

i58.tinypic.com_2vv1a36.jpg


e tra questi quale è il piu' indicato (migliore) per la QV ?
Porcherieeee

Non fatevi paranoie con il selenia prescritto perché è altrettanto una porcheria originale. Spendete meglio sti soldi e sull'olio serio.
 
io vi consiglio

- Motul 300v 5w40 per uso sportivo o motori preparati (trackday e strada) da cambiare al massimo ogni 10.000 km
- Motul 8100 x-Clean Gen2 5w40 per uso normale (solo strada) da cambiare ogni 15.000 km
 
  • Like
Reactions: il_capitano
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Pakelo Krypton e passa la paura.
Costa, il doppio del motul.
Ma la macchina ha cambiato ancora rumore... Già da Selenia SP a Motul X-Clean è migliorata, ora da Motul a Pakelo ha fatto un altro cambiamento. Prossimo tagliando (tra 1 anno) faccio un giro di Sintoflon ET gli ultimi 500-1000km, lavo con olio di sacrificio e di nuovo pakelo con additivo.
Sperando non mi molli il paraolio lato cambio che trasuda un poco